Magazine

Alessandro Borghese: 5 cose che non sapevi

Alessandro Borghese

Foto: www.alessandroborghese.com

Alessandro Borghese, chef più amato e scanzonato della TV, si è fatto notare fin da giovane e sul piccolo schermo ha sdoganato l’immagine del cuoco-conduttore. Lo abbiamo visto nei programmi 4 Ristoranti, Cortesie per gli Ospiti, Cuochi d’Italia, ma Alessandro non è solo un simpaticone figlio d’arte: sono diverse le curiosità che lo riguardano e che forse non ancora conosci. È ben noto che sia il figlio della conturbante e sexy Barbara Bouchet e dell’imprenditore napoletano Luigi Borghese, ma non tutti sanno che Alessandro è nato negli Stati Uniti sotto il segno dello scorpione, esattamente il 19 novembre 1976. Studia in Italia ma si forma lavorativamente anche e soprattutto all’estero, viaggia tra New York, Parigi, Londra, San Francisco e oggi ha una sua azienda e un suo ristorante a Milano. Questo si chiama AB – Il lusso della semplicità e si trova in Viale Belisario 3; la cucina qui è tradizionale italiana ma con quel tocco innovativo che lo contraddistingue da sempre. L’azienda di Alessandro Borghese invece si occupa di licensing e food consulting, di ristorazione e produzioni TV e si chiama AB Normal srl. Ma non finisce qui, ecco le 5 cose che non sapevi di Alessandro Borghese.

#1 Alessandro Borghese e le sue passioni, oltre la cucina

Lo chef Alessandro Borghese non vive di sola cucina, ma anzi ha tante passioni, prima fra tutte quella per i motori. Non si perde nemmeno una gara di Superbike e la velocità è un affare di famiglia. Sì, perché il nonno era pilota di auto da corsa, mentre il papà aveva una scuderia di moto. E non manca la passione per la musica: tra gli artisti preferiti Vasco Rossi, i Volbeat, i Queen e i Led Zeppelin, ma non disdegna nemmeno il rap.

#2 Alessandro Borghese, lo chef tatuato fin dai suoi 15 anni

Tra le 5 cose che non conosci di Alessandro Borghese anche questa: l’amore per i tatuaggi. In TV ne ha mostrato qualcuno sulle braccia, ma lo chef ha affermato di averne veramente tanti, ormai non li conta più. Il primo? Lo ha fatto a soli 15 anni e molti li ha disegnati lui in prima persona. Che dire, Alessandro Borghese stupisce sempre.

#3 Tokyo, il gatto di Alessandro Borghese che spopola sul web

Chi è Tokyo Borghese, la star del web che su Instagram ha ben oltre 15 mila followers? È il gatto di Alessandro Borghese che ha una sua pagina social seguitissima. Ma non è l’unico felino nel cuore dello chef: ne possiede altri due, Crystal e Savannah. I tre mici si contendono non solo le cure e le coccole di Borghese, ma anche gli scatti che andranno online.

#4 Alessandro Borghese e l’amore per la moglie

Alessandro Borghese, bello e impossibile dei fornelli, ha sposato una bionda altrettanto conturbante e affascinante: Wilma Oliverio. Non si sono conosciuti in TV, ma anche lei ha partecipato a noti programmi come Ok il prezzo è giusto ed ha stata anche modella, e si vede. I due sono legati da molti anni, si sono sposati però solo nel 2009 e ancora tra loro regna grande complicità, a testimoniarlo gli scatti social che fanno impazzire il web.

#5 Prole Borghese, i figli di Alessandro

Conosci i nomi dei figli di Alessandro Borghese? Lo chef ne ha tre: Gabriel, nato nel 2006 da una relazione precedente al matrimonio con la Oliverio, e del quale lo chef è venuto a conoscenza solo dopo il 2016. Con la moglie Wilma ha avuto invece due splendide bambine bionde: nel 2012 è nata Arizona e nel 2016 Alexandra. La famiglia Borghese vive a Milano, città d’azione di Wilma e sede delle attività dello chef.

WIDGET 1

I video dell’Oltreuomo:

Vuoi essere stalkerizzato dall'Oltreuomo?
ISCRIVITI al nostro canale TELEGRAM @OltreuomoBlog