Oltreuomo Docet

Come cambiano i rapporti tra le persone durante l’aperitivo

Che meraviglia gli aperitivi. Dopo una certa ora non devi neppure più essere cortese e pesare le parole, perché sono tutti su di giri. Per questo sobri e astemi sono gli osservatori migliori per notare come cambiano i rapporti tra le persone dall’inizio dell’aperitivo a quando il tasso alcolemico diventa troppo alto per guidare anche un triciclo. Qualche giorno fa un amico ritardatario dell’Oltreuomo si è recato a una di queste convention per aspiranti possessori di cirrosi epatica e, arrivando più di un’ora dopo il resto della sua compagnia, ha potuto osservare come l’aperitivo avesse cambiato i rapporti tra le persone. Ecco le sue annotazioni. drink1

Ecco la lista dei comportamenti durante l’aperitivo:

Amici

Vita quotidiana. Se l’amicizia fosse un film, tutti gli spettatori si addormenterebbero. I discorsi tra amici seguono sempre la solita scaletta. Generico resoconto del proprio stato d’animo, accesa discussione sul calcio, accurata visione delle foto delle più fighe tra le amiche di Facebook.

Aperitivo. Lo spritz riaccende il fuoco dell’amicizia. “Ti ho mai confessato quanto ti stimo, vecchio mio?” “No, no, non te lo dico perché sono ubriaco, lo penso sul serio: io davvero non saprei come fare senza di te!” “Dai, accompagnami a pisciare.”

Fidanzati

Vita quotidiana. Rimangono un po’ isolati dal resto della compagnia. C’è sempre uno dei due che vorrebbe restare fuori con gli amici e l’altro che spinge per andare e imboscarsi con l’auto in zona industriale. Vince il secondo perché finire la serata bevendo birra è peggio che concluderla scopando nel parcheggio di una falegnameria.

Aperitivo. Fidanzati unchained. Se ne fregano delle folla e limonano come due liceali. Ma una coppia ubriaca è anche litigiosa e poco dopo i baci si rischia di vederli giocare a “chi riesce a infilzare l’occhio dell’altro con lo stecchetto dell’oliva”.

Cameriera

Vita quotidiana. Gli avventori maschi si dirigono in massa a prendere il caffè dove lavorano le cameriere più fighe. Azzardano qualche battuta per provarci un po’ e se fa un sorriso ordinano anche un toast, sperando che lei dedichi loro ancora qualche attenzione.

Aperitivo. Gli avventori cacciano fuori soldi come fossero un bancomat impazzito. Uno, due, sedici giri. Si sentono finalmente liberi di provarci sul serio con le cameriere e lo fanno con battute e doppi sensi che sono un attentato alla decenza.

Amici di amici

Vita quotidiana. Con gli amici di amici non si prende troppa confidenza. Uno fa qualche domanda di cortesia. L’altro risponde educatamente e rivolge a sua volta questioni generiche all’interlocutore

Aperitivo. Quello non è l’amico di un tuo amico, ma è un tuo amico che ancora non sapeva di esserlo. Pacche sulle spalle come se ci si conoscesse dalle elementari e gara a chi offre più giri. Il giorno dopo si suggella l’intesa con l’amicizia su Facebook.

Compagni di corso

Vita quotidiana. E’ con loro che c’è il rapporto di odio-amore, altroché le fidanzate. Siamo tutti sulla stessa barca, però se riusciamo a farne affogare un paio stiamo un po’ più larghi. Il livello di antipatie e gelosie in un gruppo di compagni di corso lo fa somigliare pericolosamente ad un pranzo di Natale in famiglia.

Aperitivo. Ma per fortuna c’è l’aperitivo, che quando sfocia nella sbronza più becera permette agli studenti di buttare nel cesso i piccoli dissapori individuali. A quel punto tutti si trovano uniti e solidali sulla barca a cui si accennava prima, ma stavolta fanno a gara a buttarsi fuori bordo perché il mare è arancione e sa di Aperol.

La ex

Vita quotidiana. Sto male senza di lei, ma non la chiamo, non mi umilierò. Col tempo me ne farò una ragione, intanto mi faccio quella che mi sta scrivendo. Cazzo però, che troia.

Aperitivo. Quando l’ex incrocia la sua vecchia fidanzata ad un aperitivo, inizia a bere alla velocità di due bicchieri al minuto. Poi, quando ormai il cervello galleggia nel vino, le si avvicina e inizia a parlarle. Ne uscirà così umiliato che il giorno dopo i postumi della sbronza saranno l’ultimo dei suoi problemi.

Il cafone

Vita quotidiana. Quando un cafone cafoneggia, che vuoi fare? Scendere al suo livello e prenderlo a botte? Che cazzata.

Aperitivo. Colluttazione. 118. Puzzle del setto nasale. Eroe.

La figa

Vita quotidiana. Provarci con una ragazza che piace sul serio non è cosa da prendere alla leggera. Ci vuole una strategia, robe da consiglio di guerra, o almeno di uno che ci sappia fare. Il risultato è che quando il corteggiatore si avvicina alla ragazza è l’imbarazzo a parlare al posto suo, mentre il due di picche arriverà direttamente a lui.

Aperitivo. La figa da competizione si presenta proprio quando il ragazzo ha bevuto abbastanza da sentirsi Dio. Le si avvicina e sfodera abilità seduttive che non credeva di avere. Infatti non le ha e, a meno che anche lei non sia piena come un silos, se ne renderà conto presto.

WIDGET 1

I video dell’Oltreuomo:

Vuoi essere stalkerizzato dall'Oltreuomo?
ISCRIVITI al nostro canale TELEGRAM @OltreuomoBlog