Magazine

Matteo Renzi: 5 fatti e curiosità

Foto: Link

Sapevi che Matteo Renzi è stato il Presidente del Consiglio più giovane della storia della Repubblica Italiana?

Ecco, ci sono tante altre curiosità su di lui. Renzi è infatti uno dei nostri politici più famosi all’estero. L’ex segretario del Pd ha una lunga gavetta alle spalle, fatta di politica e tanto altro. Per tale motivo abbiamo pensato di scrivere un articolo che riassumesse i 5 fatti e curiosità più importanti che riguardano Matteo Renzi.

Renzi – Il suo primo impegno politico

Il suo primo vero impegno politico ha visto Renzi occuparsi della fondazione dei Comitati per Prodi. In parallelo, Matteo continuava a lavorare nell’azienda di famiglia e a svolgere il ruolo di caporedattore della rivista Camminiamo Insieme. Nel 2004 comincia a dedicarsi esclusivamente alla politica, quando diviene Presidente della Provincia di Firenze. Solo cinque anni dopo, viene eletto sindaco di Firenze.

Da sindaco a Premier

Se c’è una cosa che a Matteo riesce bene, è quella di bruciare le tappe. Nel 2012 si candida alle primarie del Pd che però vedono vincitore Pier Luigi Bersani. Ma Renzi non molla e ci riprova l’anno successivo. Nel 2013 batte nettamente gli avversari e diventa segretario del Partito Democratico. L’ascesa di Matteo è però inarrestabile e l’anno successivo, in seguito alle dimissioni di Enrico Letta, diviene il Presidente del Consiglio più giovane della storia del nostro Paese, ruolo che ricoprirà fino al 2016, quando, dopo la sconfitta al Referendum Costituzionale, si vede costretto a rassegnare le dimissioni.

La fondazione di Italia Viva

A causa della delusione per l’esito del Referendum, Matteo medita addirittura di lasciare politica. Le tensioni con i colleghi di partito del Pd, di certo, non aiutano a renderlo più sereno. Cosa che però non gli impedisce di tornare protagonista della scena politica italiana quando, in seguito alla crisi di governo dell’agosto 2019, Renzi assume il ruolo di artefice della nascita del Conte Bis. Pur dando la fiducia al nuovo governo, l’ex premier cala l’asso e fonda il suo nuovo partito: Italia Viva. Ad accompagnarlo in questa nuova avventura ci sono anche Maria Elena Boschi e Teresa Bellanova.

Famiglia, calcio e social

Agnese Landini, moglie di Renzi dal 1999, è la donna della sua vita, la quale tra l’altro gli ha donato tre splendidi figli: Francesco, Emanuele ed Ester. Per il resto, la principale passione di Renzi, come per la maggior parte degli italiani, è il calcio. È infatti uno sfegatato tifoso della Fiorentina e spesso si reca allo stadio per assistere alle partite della sua squadra del cuore. Inoltre, Matteo è uno dei politici con maggior dimestichezza nell’utilizzo dei social, sin dai tempi in cui era sindaco di Firenze. Mentre su Instagram condivide foto di famiglia o di riunioni di lavoro, su Facebook fa di frequente delle dirette nelle quali dialoga direttamente con i suoi seguaci.

Le chicche più curiose sulla vita di Renzi

Abbiamo parlato delle sua carriera politica, della sua famiglia e del suo amore per la Fiorentina, ma ci sono tante altre cose su Matteo che in pochi conoscono. La prima è che sia lui che sua moglie Agnese, hanno un passato nei Boy Scout. In più, pare che Matteo fin da ragazzino avesse delle ottime capacità nell’imitare i personaggi famosi e che il suo cavallo di battaglia fosse l’imitazione di Vittorio Sgarbi. Che avesse una dialettica forbita, superiore a quella dei suoi coetanei, lo si notava già dall’adolescenza. Non a caso, Matteo era soprannominato Mat-teoria dai compagni di classe proprio per le sue doti oratorie. La sua bravura nel parlare e nello stare davanti a uno schermo gli ha premesso, a soli 19 anni, di partecipare e vincere il montepremi messo in palio del celebre quiz condotto da Mike Bongiorno, La ruota della fortuna. Chi si fosse perso la perfomance del giovane Renzi può recuperarla su YouTube.

WIDGET 1

I video dell’Oltreuomo:

Vuoi essere stalkerizzato dall'Oltreuomo?
ISCRIVITI al nostro canale TELEGRAM @OltreuomoBlog