Magazine

Hugh Grant – 5 curiosità sull’attore inglese

Hugh Grant
Foto: Wikipedia

Hugh Grant è un attore britannico, famoso per aver recitato in numerose commedie romantiche come Quattro matrimoni e un funerale, Notting Hill e Il diario di Bridget Jones. Nasce il 9 settembre 1960 a Londra: sua madre era un’insegnante di lingue, suo padre invece era il titolare di una ditta di tappeti. La sua formazione scolastica comincia presso la Wetherby School, dopodiché passa alla Latymer Upper School fino a specializzarsi a Oxford nel New College, dove ottiene la laurea in Letteratura inglese.

Il primo film in cui recita viene prodotto da un suo collega universitario tramite la fondazione della Oxford University. Negli anni successivi, Hugh Grant affina i suoi studi presso la Jocke’s of Norfolk, una piccola compagnia teatrale londinese. Il successo arriverà nel 1987, quando per la prima volta ottiene il ruolo di co-protagonista in Maurice, per il quale l’allora sconosciuto Hugh Grant conquista la Coppa Volpi al festival di Venezia.

Ma il vero punto di svolta arriva nel 1994, quando nel ruolo di Charles in Quattro matrimoni e un funerale ottiene un successo mondiale, andando a vincere il Bafta e il Golden Globe come miglior attore. Il secondo successo planetario arriva grazie a Notting Hill, dove interpreta il ruolo di un giovane libraio londinese che si innamora di una diva di Hollywood, interpretata nientemeno che da Julia Roberts.

1. Attore poliedrico

Sono pochi a conoscere la versatilità di Hugh Grant, che non è soltanto un eccellente attore, ma vanta anche discrete doti canore. Ne ha dato prova nel film Scrivimi una canzone, al fianco di Drew Barrymore, dove interpreta il ruolo di una popstar in declino. Lo stesso discorso può essere fatto per la pellicola About a Boy, in cui veste il ruolo di un ragazzo che vive di rendita. Memorabile la scena di lui che canta Killing Me Softly.

2. Uno dei più ricchi di Hollywood

Il patrimonio di Hugh Grant è stimato intorno ai 150 milioni di dollari, cifra che lo porta a essere una delle star più ricche di Hollywood senza discussioni. Come accennato nell’introduzione biografica, gran parte del successo dell’attore londinese è stato costruito con le superlative prove in Quattro matrimoni e un funerale e Notting Hill. Un successo impensabile fino all’inizio degli anni Ottanta.

3. Il rapporto con i paparazzi

Hugh Grant non ha un bel rapporto con i paparazzi, anzi. Nel 2007 è stato portato in prigione dopo l’aggressione a un fotografo. Qualche anno prima, più precisamente nel 1995, l’attore era stato arrestato a Los Angeles con l’accusa di atti osceni in luogo pubblico. L’episodio più celebre lo vede protagonista di un lancio di contenitore per alimenti pieno di legumi all’indirizzo dei paparazzi.

4. Il suo secondo nome

Per anni il celebre attore di Quattro matrimoni e un funerale ha celato il suo vero secondo nome: Mungo. D’altronde è tradizione comune che i divi di Hollywood cambino il loro nome. Lo stesso hanno fatto Tom Cruise e Brad Pitt, che all’anagrafe si chiamano rispettivamente Thomas Cruise Mapther IV e William Bradley Pitt.

5. L’aneddoto su Notting Hill

Hugh Grant non voleva baciare Julia Roberts. Sembra una barzelletta, invece è la pura realtà. Nonostante fosse già un’icona del cinema e sia stata negli anni votata come la donna più bella del mondo, secondo l’attore britannico l’attrice aveva la bocca troppo larga. Per fortuna, per la sua carriera e il pubblico, ci ha poi ripensato.

Link immagine: www.images.vanityfair.it/wp-content/uploads/2020/09/05182722/Hugh-Grant_land-950×684.jpg

WIDGET 1

I video dell’Oltreuomo:

Vuoi essere stalkerizzato dall'Oltreuomo?
ISCRIVITI al nostro canale TELEGRAM @OltreuomoBlog