Coppie

Come superare un dramma sentimentale in base alla ragazza che te l’ha procurato

Non faccio altro che star male. Non che abbia problemi sentimentali, solo che, se li avessi, non saprei come risolverli perché a differenza degli altri settori della quotidianità nelle questioni di cuore ognuno fa un po’ il cazzo che gli pare.

Tu prova a dire al padrone di casa: “No, guarda, ‘sto mese non te lo pago l’affitto: ho conosciuto un altro appartamento e ho capito che nel tuo ormai ci stavo solo per abitudine”. Oppure al professore all’esame: “Voglio prendermi una pausa dalla fisica tecnica: devo riflettere su tanti, troppi capitoli”. O infine al vigile che ti sta facendo la multa: “Sei una merda!” Giustamente quelli tirerebbero fuori rispettivamente: il contratto, il piano di studi, le manette.

Invece nelle questioni di cuore tutte queste intemperanze sono permesse. E spesso chi le subisce si sente pure in colpa. Perché? Non è mica giusto, no?

Quindi ecco come risollevarsi da un dramma sentimentale in base alla ragazza che te l’ha procurato e quindi a come te l’ha inflitto.

rocky1

♠1. La profumina. La profumatrice di ambienti ti ha fatto intendere ciò che volevi intendere. Questo mese ci siete cascati già in 14. Soluzione: Incontra le altre vittime, scopri quanto era brava a far capire a tutti che erano unici e inimitabili e rendetevi conto che in realtà siete tutti intercambiabili. Oppure andate a giocare a calcio a 7.

♠2. La traditrice. Non serve descriverla, ti basta pensare all’ultima volta che hai pianto. Soluzione: Trova subito un’altra ragazza. E poi chiudila in uno sgabuzzino. Lei vorrà denunciarti per sequestro di persona, non capisce che è solo legittima difesa.

♠3. La ragazza fredda. Scuote la testa mentre piangi abbracciato alle sue ginocchia per non farla andare via. E’ così gelida che il modo che ha per dimostrarti il suo affetto è evitare ti piantarti un ombrello nell’occhio per levarti di torno. Soluzione: Inizia a frequentare persone che non disprezzano il mondo. Dicono sia divertente.

♠4. La poetessa. Rileggi da ormai venti minuti la ricerca del tempo perduto che ti ha scritto su Whatsapp, ma è tutto così contorto che ancora non riesci a capire perché non te la vuole più dare. Soluzione: Vai a rimorchiare a ingegneria. Lì basta mettersi d’accordo su generiche questioni di idraulica del rapporto sessuale per portare a casa qualcosa. Il problema è che le donne a Meccanica sono talmente rare che fai prima a cambiar gusti.

♠5. La calcolatrice. Cioè l’esatto contrario della poetessa. Niente romanticismo, solo il tuo portafogli che a fine relazione è più vuoto del deserto del Gobi. Soluzione: Conciati come Verlaine durante la sifilide e torna a rimorchiare a Lettere: una strategia che funziona ed è in linea con le tue attuali disponibilità economiche.

♠6. La ragazza di qualità. Sempre cortese, la ragazza di qualità ti uccide dicendo: “Non insistere, rischi solo di farti più male”. Soluzione: E’ vero. Lascia perdere e buttati sulla prima fan di 50 sfumature di banalità che ti passa davanti. Lo so, perdere la ragazza di qualità brucia, ma come diceva il grande Ferretti: “La qualità c’ha rotto er cazzo…viva la mmerda!”

♠7. La scomparsa. Tutto andava per il meglio, prima che sparisse nel nulla. Ripensamenti? Tradimenti? Buchi neri? Boh. Che fine ha fatto non si sa. Soluzione: Trovane subito un’altra. Probabilmente, non appena ti conoscerà meglio, scapperà anche lei, ma almeno saprai che di stronze puoi averne quante ne vuoi.

♠8. La troietta. Che ti ha lasciato via Whatsapp perché in quel momento non poteva parlare. Soluzione: E’ inutile lamentarsi. Sapevi che la dà a tutti, per questo ci hai provato anche se è la sosia di un incidente d’auto. Quindi non rompere con presunte sofferenze e trovane subito un’altra della stessa risma senza farti troppe paranoie. Certe frequentazioni sono come imparare ad andare in bicicletta: riesce solo quando smetti di pensarci.

♠9. La fidanzata. Non la tua, quella di un altro, che però ti ha fatto capire che la fedeltà non è esattamente la sua arma segreta. No, infatti non lo è. Molto meglio le riesce tenere il piede in qualche dozzina di scarpe. Soluzione: Stampa una foto del suo fidanzato e mettila sul comodino. Prima di addormentarti ricordati che, per quanto risulti doloroso, essere ferito è sempre meglio che essere lui.

♠10. La perfetta. La più difficile da gestire, perché era davvero perfetta. Perfetta anche nei suoi difetti, perfetta nel suo carattere, perfetta a letto, perfetta con te, perfetta con l’altro.  Soluzione: Non disperarti. Se fosse stata perfetta come credi, avrebbe evitato di spappolarti il cuore.

ATTENZIONE!!!

Non usare questo articolo fuori dal contesto di questo blog, i nostri lettori sono allenati a comprendere un linguaggio che altrove potrebbe venire frainteso
OLTREUOMO
© Creative Commons
Baobab Media S.r.l. - Loc. Pasina, 46 - Riva del Garda
P.IVA: 02388400224 - Codice fiscale: 02388400224
Capitale Sociale: € 10.000 - Numero REA: TN-220853