Seduzione

Il kit per conquistare una ragazza di qualità

Se il punto fosse conquistare una ragazza discount, basterebbe non deviare dallo stereotipo del maschio alfa per portare a casa il punto. Certo, qualità poca, ma la lotta per la figa è una guerra di trincea, non il ballo delle debuttanti.

Comunque, la ragazza discount è prevedibile e c’è un sito intero che vi spiega come fregarla. Qui invece si tratta di conquistare una ragazza di qualità, che non è quella che ce l’ha d’oro, ma quella che ce l’ha con incise delle frasi in sanscrito. Insomma, stiamo parlando della ragazza originale, non di quella fredda.

figa

I pregi della ragazza originale sono presto enumerati:

  • non ti annoi
  • non ti annoi
  • non ripete le cose più di due volte

Così, mentre mi mangiavo il cervello cercando il modo di conquistare un’appassionata di araldica, ho capito che andava messo a punto un kit (con relative istruzioni) per rubare il cuore ad una ragazza di qualità. Ecco allora tutto ciò di cui hai bisogno per questa impresa che è difficile, ma sempre meglio di una scema.

  1. Profilo Facebook
  2. Mezzo di trasporto a motore
  3. Wikipedia
  4. 500€ (o una cornea)
  5. Pazienza

#1. I “mi piace” tattici. La ragazza discount è un criceto sulla ruota della banalità, quindi non potrebbe mai capire una raffinatezza del genere. Quella di qualità invece nota che da qualche settimana a questa parte i tuoi “mi piace” ai suoi post spuntano con curiosa frequenza. Si chiama “tattica di segnalazione” e serve a far capire che esisti senza doverle scrivere “Ciao, come va?”, una mossa così banale che costringerebbe la ragazza di qualità – e quindi ancora più innamorata del non-detto delle altre – a vomitare dall’imbarazzo per te.

N.B. Il “mi piace” tattico più efficace è quello che ha come bersaglio post vecchi, magari con pochi like. Alla fine lo stalking, se fatto con gusto, è solo una forma di corteggiamento.

#2. Erudizione. Come insegna ogni film di spionaggio, una volta stabilito il contatto con la controparte bisogna guadagnare la sua fiducia. Questo significa dimostrare alla ragazza di qualità che vali il suo preziosissimo tempo. Ma come fare? O le fai esplodere l’ormone (ma via chat non è semplicissimo) oppure riesci a interessarla. Dovresti essere colto. Anzi no, erudito.

La differenza è che il colto conosce ciò che sa, l’erudito conosce l’indirizzo di Wikipedia. Preparati, leggi e inventati delle passioni singolari. Un feticismo per i coleotteri, l’ossessione per Giolitti, l’hobby del bonsai. Funziona tutto ciò che non è normalità. Anche perché la normalità sarebbe inviarle un selfie del glande.

#3. Il primo appuntamento. A questo punto, a meno che come singolare ossessione tu non abbia millantato l’adescamento di minori, dovresti essere riuscito a strappare almeno un appuntamento. E qui ti serve il mezzo a motore. Ottima la vespa e le motociclette che non emanano tamarraggine. Per quanto riguarda le auto, se non puoi vantare un maggiolone, cerca di rimanere sulla normalità, lascia perdere i macchinoni perché sono percepiti come esche per troie.

La destinazione del vostro primo appuntamento richiede un mezzo a motore perché deve essere inconsueta, interessante. Le cene a lume di candela piacciono solo a chi non ha mai guardato una commedia romantica e, come di certo sai, al giorno d’oggi tracce di Notting Hill e de Il diario di Bridget Jones si rinvengono nel genoma di ogni ragazza nata in un paese connesso a internet.

E allora dove andare? Fuori città, al mare d’inverno, ovunque ci sia un panorama. Insomma, quei posti che non la faranno sentire un luogo comune se deciderà di dartela. Quindi evita parcheggi, zone industriali e tutte le altre location in cui, se appena spegni l’auto lei non inizia a farti un pompino, vi prende l’angoscia.

N.B. E’ evidente che non te la darà mai al primo appuntamento. Sei uscito con una ragazza di qualità, non con una paghi-cena-prendi-culo. Eppure devi comunque creare le condizioni. Funziona come l’alito: mica ogni volta che ti lavi i denti baci qualcuno, ma stai tranquillo che se la bocca ti odora di bara non bacerai proprio nessuno.

#4. Insistere. Ed ecco che entra in campo la pazienza. Lo dicevamo all’inizio: la lotta per la figa, quando coinvolge la ragazza di qualità, si combatte in trincea. Preparati a tutto. Indecisioni, ritrosie, mezze seghe. C’è poi il discorso dei soldi. D’altra parte pensaci: camporella solo a 50 km da casa, ore spese negli angoli più oscuri di Wikipedia, regali che non possono certo essere una scatola di baci perugina. 500€ è una stima, ma se non li hai ti conviene investire una cornea o comunque un organo in buono stato.

Piccole scomodità che devi affrontare perché la ragazza di qualità è l’aristocrazia della figa. Stiamo parlando di una donna che può benissimo rimanere da sola poiché, sapendo di essere intelligente, non la preoccupa l’idea di scoprirsi stupida. Offrile un’alternativa più divertente del suo onanismo intellettuale e avrai qualche chance di vittoria.

Oppure andrà male e – oltre ad averti fatto perdere un sacco di tempo, energie e organi – si toglierà anche lo sfizio di percularti un po’. Perché la ragazza di qualità è di qualità in tutto, anche nel due di picche.

WIDGET 1

I video dell’Oltreuomo:

Vuoi essere stalkerizzato dall'Oltreuomo?
ISCRIVITI al nostro canale TELEGRAM @OltreuomoBlog