Magazine

Britney Spears: 5 curiosità sulla cantante

Britney Spears
Foto: Wikipedia

Britney Spears è stata una delle teen-idol più famose di sempre. All’inizio degli anni Duemila si trasformò nella principessa del pop, grazie a singoli come One More Time, Toxic e Oops I Did It Again. È nata il 2 dicembre 1981 a McComb, in Mississippi. La sua passione per la musica risale fin dalla tenera età, quando i genitori la sorprendevano spesso e volentieri cantare i brani del momento davanti allo specchio. All’età di 8 anni si presenta a un’audizione per entrare a far parte del programma Mickey Mouse Club su Disney Channel. Pur essendo troppo piccola, tutti i presenti si accorgono del talento cristallino di quella bambina, ed è da qui che inizia la sua ascesa. Il primo album che la consegna al successo planetario è Baby One More Time, che fa di Britney la teen-idol per milioni di adolescenti in tutto il mondo. Al successo planetario è però seguito un lungo periodo di crisi, dovuto alle condizioni mentali instabili dell’artista, dichiarata incapace di intendere e di volere, con la conseguente perdita della custodia dei due figli in favore del primo marito, Kevin Federline. Attualmente le cose sembrano andare meglio, grazie anche al costante supporto del fidanzato Sam Asghari.

L’audizione al Mickey Mouse Club

Britney Spears aveva solo 8 anni quando, accompagnata dalla madre, viaggiò fino ad Atlanta per l’audizione al programma The Micky Mouse Club in onda su Disney Channel. Nonostante il no ricevuto per via dell’età, l’allora giovanissima Britney venne segnalata a Nancy Carson, un importante agente di New York, che intravedendo lo straordinario talento di quella bambina scelse di prenderla sotto la sua ala protettiva e di forgiarla sia nel canto che nel ballo.

L’approdo a Disney Channel nel 1992

Trascorrono tre anni dalla prima audizione al suo ingresso in Disney Channel, nello stesso programma per cui aveva viaggiato dalla Louisiana insieme alla madre. Al The Mickey Mouse Club conoscerà alcune delle più grandi future star della musica e del cinema, come Ryan Gosling, Christina Aguilera e Justin Timberlake.

Tre rifiuti prima del successo planetario

La carriera nel mondo della musica di Britney Spears non era iniziata con il piede giusto, se si pensa che prima della firma con l’etichetta Jive Records era stata rifiutata da ben tre case discografiche. Allora per lei non valse il detto non c’è due senza tre, ciò però non le impedì di raggiungere ugualmente un successo planetario con il suo primo album, il già citato One More Time.

La promozione del primo disco in un centro commerciale

Fa specie pensare che la futura teen-idol a livello mondiale per promuovere il suo primo disco scelse di esibirsi in un mini tour nei centri commerciali del Nord America. Non erano ancora gli anni Duemila, e nessuno – tantomeno Britney – poteva immaginare che quella adolescente originaria del Mississippi stesse per spiccare il volo.

L’idea geniale di Britney Spears per il primo videoclip

Probabilmente l’album One More Time non avrebbe avuto lo stesso staordinario successo se non fosse stato per il singolo omonimo e il suo videoclip, per il quale Britney pensò di aggiungere una studentessa in uniforme cattolica al semplice video animato voluto dalla casa discografica Jive Records. Nel primo giorno di vendita il disco totalizzò qualcosa come 500 mila copie.

WIDGET 1

I video dell’Oltreuomo:

Vuoi essere stalkerizzato dall'Oltreuomo?
ISCRIVITI al nostro canale TELEGRAM @OltreuomoBlog