Oltreuomo Docet

I drammi delle ragazze che sembrano molto più giovani

Quando si è bambine, si passa la maggior parte del tempo a desiderare di diventare grandi; una volta adolescenti si fa di tutto per atteggiarsi da tali; arrivate ai diciotto anni, poi, l’unica cosa che si ripete è “non vedo l’ora di essere davvero grande”. A volte, però, qualcosa (e non si sa ancora cosa) va storto e tutti i sacrifici fatti per sembrare grandi e gli anni passati a diventare grandi davvero, vengono distrutti da frasi e situazioni apparentemente banali…

gelato

#1. Chi mostra meno anni di quelli che realmente ha, è ormai così stanca di sentirsi dire “Ma quanti anni hai? Sedici?” che non ribatte nemmeno più, ma si limita ad accennare un ghigno e rispondere “No, in realtà non li ho ancora compiuti!”.

#2. Chi mostra meno anni di quelli che realmente ha, sa che ogni volta che vuole prendere qualcosa al bar dovrà passare almeno metà della serata a spiegare al barista che è maggiorenne. Ormai conosce a memoria la scena…

“Non puoi bere, sei piccola. Ti fa male!”

E sa anche che la risposta è e sarà sempre: “Non sono piccola, ho ventidue anni, anche se non sembra!”

#3. Chi mostra meno anni di quelli che realmente ha, sa che la Carta d’identità è la sua migliore amica, non può lasciarla nemmeno quando va a fare la spesa. Anzi, è proprio quando va a fare la spesa che deve tirarla fuori, perché al 90% dei casi, ci sarà la simpaticissima cassiera che dirà “Mi dispiace, non vendiamo alcolici ai minorenni!”

#4. Chi mostra meno anni di quelli che realmente ha, odia i periodi dell’anno in cui le città sono piene di ragazzini in gita scolastica. Confondersi con loro e tra loro è un attimo. E così si passa dall’essere una studentessa universitaria in ritardo a un’adolescente presa di mira da qualche ragazzino fighetto in piena crisi ormonale.

#5. Chi mostra meno anni di quelli che realmente ha, ripete ormai da anni che la maturità è solo un ricordo lontano. Eppure, nonostante questo, c’è sempre qualcuno che quando la sente parlare di tesi, pensa che ci si riferisca alla Maturità, essendo la ragazza in questione troppo piccola per essere già arrivata alla Laurea.

#6. Chi mostra meno anni di quelli che realmente ha, combatte costantemente con crisi di “inferiorità da età”. Passa la maggior parte del tempo a spiegare di essere la più grande in famiglia, ma nonostante questo, nessuno le crede. E, alla fine, si rassegna e finisce per accettare la sua condizione di primogenita declassata.

#7. Chi mostra meno anni di quelli che realmente ha, è ormai stanca di sentire gli altri che tentano di trovare spiegazioni per la sua condizione. In particolare odia la frase “Magari è colpa dell’altezza”, che è un po’ come girare il coltello nella piaga…

#8. Chi mostra meno anni di quelli che realmente ha, deve fare i conti con tanti commenti improbabili, come: “Questo è perché hai ancora il viso innocente, in effetti sembri ancora una bambina…”

#9. Chi mostra meno anni di quelli che ha, spiega almeno una volta a settimana che ormai abita da sola da almeno tre anni ed è davvero stufa di sentirsi ripetere “E i tuoi genitori dove sono?”.

#10. Chi mostra meno anni di quelli che ha, proprio non sopporta più tutti quelli che cercano di consolarla con la famosissima frase “Ti tornerà utile quando sarai grande!” … Ma, cavolo, io sono già grande!

WIDGET 1

I video dell’Oltreuomo:

Vuoi essere stalkerizzato dall'Oltreuomo?
ISCRIVITI al nostro canale TELEGRAM @OltreuomoBlog