Oltreuomo Docet

Di cosa possiamo lamentarci noi nati negli anni 80-90

Nascere negli anni 80-90 è stata proprio una fregatura. D’altra parte, come ogni fregatura che si rispetti ci regala l’occasione per piangerci addosso e dare la colpa di tutti i nostri mali al destino. Che non è poco se ci pensate. Immaginate un mondo dove si debba ammettere di essere dei coglioni?

Ecco le cose di cui possiamo lamentarci noi nati tra gli anni 80-90.

anni 80-90

– Ci siamo ritrovati il test d’ingresso all’università.

– I prezzi delle case sono diventati abominevoli.

– Quando serviva l’accesso alla pornografia era limitatissimo.

– Abbiamo visto i giocattoli diventare più fighi quando smettevamo di giocarci.

– Per approcciare l’inglese dovevamo guardare i VHS sottotitolati.

– Berlusconi ci ha fregato tutte le coetanee.

– Amiamo gruppi musicali di cui non vedremo mai un concerto perché sono morti.

– Nel mondo del lavoro le paghe sono diventate quelle mercato rionale ma il mercato rionale ha alzato prezzi.

– Eravamo talmente immersi nella bambagia del boom economico che non ci siamo preoccupati di cosa avremmo fatto da grandi.

– Le tecnologia ci ha soggiogati fin da piccoli con il Game Boy.

– Il pensiero è stato sostituito dall’entertainment.

– Le foto della nostra adolescenza sono analogiche e poche.

– Ci hanno riempito la testa di possibilità quando invece la mobilità sociale è peggio che nel feudalesimo.

– Lady Gaga che dondola sulla palla è in realtà il remake di una scena del video “Sei un mito” degli 883.

– Quando eravamo adolescenti le tipe se la tiravano senza pietà e adesso che siamo troppo vecchi sembra di essere in un film di Kennedy Leigh.

– A scuola dovevamo fare le ricerche con l’enciclopedia.

– Credevamo di poter far soldi suonando la chitarra invece bisognava imparare a programmare.

– Abbiamo creduto che la laurea fosse un investimento sicuro.

WIDGET 1

I video dell’Oltreuomo:

Vuoi essere stalkerizzato dall'Oltreuomo?
ISCRIVITI al nostro canale TELEGRAM @OltreuomoBlog