Oltreuomo Docet

Come stare simpatici alle persone, pur odiandole tutte

Pare che la misantropia sia una caratteristica diffusa. In effetti le persone fanno abbastanza schifo, a partire da quella che incontri la mattina allo specchio. Ma in un modo o nell’altro con la gente bisogna starci. Solitamente male, si finisce per starci male. Però non è detto debba essere per forza un disastro.

Questa guida renderà la tua vita sociale un successo, nonostante il vero successo per te sarebbe fare a meno della vita sociale. Praticamente è come una sfilza di bigliettini per l’esame dello studente di ingegneria: ti aiutano a vincere in una cosa che odi, ma senza la quale ti saresti iscritto a lettere.

odiare-tutti

#1. Sii attivo su Facebook, Instagram, ecc.

I social network sono il posto perfetto per stare simpatici a gente che annegheresti in una piscina piena di acido. La cosa bella è che puoi fare bella figura senza dover incontrare mai qualcuno di persona. Basta tu finga di avere una vita piena di emozioni e i tuoi amici saranno attratti da te, nonostante in realtà la tua esistenza è solo una steppa di odio e disgusto per il prossimo. Se poi fingi anche di essere simpatico, loro diranno che “Sei troppo forte”, mentre forte è solo il calcio in culo che vuoi dargli.

#2. Fai i complimenti a tutti

Qualcuno leggendo il primo punto avrà pensato che sono marcio dentro. Bah, saranno belli quelli che ti parlano solo per raccontarti i cazzi loro. In quei momenti vorresti togliere l’audio alla conversazione, isolarti in un mondo interiore fatto di ballerine brasiliane che ti sfregano il culo in faccia e cuochi obesi che ti rimpinzano di grigliate e fritti misti. Fallo. Isolati dalla conversazione senza però dimenticarti di impostare il pilota automatico in: “Fai i complimenti all’interlocutore per tutti i successi personali di cui si sta bullando”.

#3. Vai alle feste

Ciò che non è socialmente accettato è la sincerità. Quindi non dire mai: “No, non vengo alla tua festa perché piuttosto che passare mezz’ora con te mi farei strappare i peli del petto uno ad uno da un bambino nel pieno della sua fase sadica.” No, sorridi, ringrazia per l’invito, vai alla festa e sii simpatico con tutti. Lì ubriacati come se il doposbronza non esistesse e di soppiatto portati via qualche vassoio di tramezzini: torneranno utili per il pranzo di domani.

#4. Inventa scuse interessanti

Certe volte uscire con persone che ti stanno simpatiche come una scheggia conficcata nella pianta del piede ti sarà impossibile. Allora non ricorrere al banale: “Sono stanco”, inventati scuse che ti rendano interessante. Tipo che hai contratto per l’ennesima volta la gonorrea o che stasera vai ad accendere barboni con i tuoi amici naziskin. Tutti penseranno che sei il solito mattacchione.

#5. Fatti sentire

Poche cose ti fanno sembrare più odioso dell’evitare le persone che ti stanno sulle palle. Un messaggino su Whatsapp non costa nulla, soprattutto se non leggi la risposta. Alle persone piace essere cercate, ciò che ne fai quando le hai trovate le interessa molto molto meno. È per questo motivo che tromba molto di più chi ti cerca all’inizio e una volta fatto il danno smette di farsi sentire, piuttosto che chi ti amerebbe moltissimo ma quando inizia a scriverti non ti manda la foto delle tette.

#6. Non vergognarti

Ma soprattutto non vergognarti di odiare le persone e fare la bella faccia solo per non risultare antipatico. Ci danno fastidio quelli che si vergognano della loro misantropia, perché sono talmente in imbarazzo da non riuscire a camuffarla come si deve. Fai come facciamo tutti, sorridi anche a chi è più inutile di un due di briscola in una partita di scala 40 ed eviterai di ricordarci che anche noi stiamo perdendo tempo per stare simpatici a persone che ci stanno sul cazzo.

WIDGET 1

I video dell’Oltreuomo:

Vuoi essere stalkerizzato dall'Oltreuomo?
ISCRIVITI al nostro canale TELEGRAM @OltreuomoBlog