Oltreuomo Docet

Come capire se una ragazza sta fingendo l’orgasmo

La consapevolezza è all’origine di qualsivoglia dolore ma dal momento che siamo autolesionisti questa benedetta consapevolezza la vogliamo abbracciare a tutti i costi. Anche in campo sentimentale è necessario farlo, così come in campo sessuale; perciò è necessario cercare di capire se la nostra compagna sta fingendo, così da poterci rannicchiare in un angolo della stanza e goderci i nostri rassicuranti patimenti. Vediamo una breve guida perfetta per questo scopo.

01

# Frasi coerenti

La prima cosa a cui dobbiamo porre attenzione è quello che la partner dice durante il giro in giostra. Se pronuncia frasi coerenti, sintatticamente corrette, tipo la classica “Quello che mi stai facendo è davvero bellissimo; vorrei non smettessi mai, vorrei fossi mio per sempre” con tanto di verbi declinati correttamente, beh, si tratta di una messinscena, una battuta di un copione recitato mille volte. Se la donna sta veramente provando piacere non riesce a coordinare il cervello con i muscoli del viso, tutt’al più pronuncerà qualcosa tipo “Mrffhfh.. gghh… ohhhh aahhh Derek Sheperdhh… uhhh…”

# Battito del cuore e respiro

Il respiro aumenta di intensità all’aumentare dell’intensità del vero godimento, anche se bisogna stare attenti a non confondere un orgasmo con un attacco d’asma.

La frequenza del battito cardiaco è un altro parametro da tenere sotto controllo, possibilmente appoggiando l’orecchio in mezzo alla valle del seno della compagna ogni dodici secondi. Ovviamente un rapporto per lei soddisfacente si manifesterà attraverso una frequenza di battiti molto elevata mentre una frequenza ai livelli di BPM di un disco di Bon Iver sono segno che ti sta menando per il naso

# Esagerazione

Avete presente quando vi ritrovate ad assistere ad uno spettacolo teatrale amatoriale e a un certo punto compare in scena l’attorucolo che confonde il saper recitare con l’urlare? Stessa cosa vale per le donne. Se durante l’atto si lancia in una pantomima esagerata, caratterizzata da grida e latrati che più che eccitarvi vi fanno ridere, beh siete di fronte anche voi ad una pessima attrice.

# Pupille

Le pupille dilatate sono un altro sintomo di orgasmo autentico, se non lo sono sta fingendo. Ora, è piuttosto difficile tenere sotto controllo gli occhi della compagna in quei momenti, soprattutto se si è abituati a farlo al buio o in penombra. Basta però acquistare una piccola pila -quella che utilizzano gli oculisti è facilmente reperibile su amazon- per porre rimedio al problema. Attenzione, in alcuni pazienti la paroxetina può causare midriasi quindi si corre il rischio di confondere un orgasmo per depressione endogena.

# Post-coitum

L’atteggiamento che assume dopo il coito può darci altri indizi sulla veridicità del suo orgasmo. Se si stende accanto a te e cade in un sonno profondo, se ride o piange senza motivo significa che non ha simulato. Le endorfine sono state rilasciate e i suoi effetti si manifestano. Se, al contrario, si fionda in salotto a passare l’aspirapolvere o si chiude in bagno emettendo rumori sospetti (tipo il suono di un cellulare che vibra) significa che ha studiato a fondo Harry ti presento Sally.

# Didattica

Se tutto è andato come doveva andare non servono spiegazioni alla fine del rapporto. Se invece una volta concluso il tutto la vostra partner comincia a descrivervi con dovizia di particolare come vorrebbe essere toccata, dove vorrebbe essere toccata, con quale intensità, con quale frequenza, con quale pressione e con quale moto centripeto vorrebbe essere accarezzata, è meglio farsi due domande sulla veridicità del suo orgasmo e sulla proprie competenze sessuali.

# Distrazioni

Quando una donna è sinceramente coinvolta nel piacere nulla può distrarla, nemmeno un making of di Sex & The City. Al contrario, se mentre urla e ansima imbizzarrita trova il tempo di rispondere a una dozzina di messaggi di WhatsApp potete star certi che sta simulando, e a dir la verità neppure troppo bene in questo caso.

# Aspetto

Il sesso non è un pranzo di gala; non è un’opera letteraria, un disegno, un ricamo; non lo si può fare con altrettanta eleganza, tranquillità e delicatezza, o con altrettanta dolcezza, gentilezza, cortesia, riguardo e magnanimità. Il sesso è un atto di violenza. Per questo una ragazza che sta onestamente provando piacere non può avere un aspetto ordinato. Dev’essere sudata, rovinata, distrutta, con i capelli scompigliati, fare delle espressioni truculente. Se invece ha il viso fresco come una camicia appena stirata sta mentendo senza remore.

Questi sono alcuni segreti per capire se una ragazza finge l’orgasmo ma non preoccupatevi, può fare di peggio.

Può fare a meno di farvi la cortesia di fingere.

WIDGET 1

I video dell’Oltreuomo:

Vuoi essere stalkerizzato dall'Oltreuomo?
ISCRIVITI al nostro canale TELEGRAM @OltreuomoBlog