Oltreuomo Docet

20 valenti motivi per possedere biblicamente chi utilizza un linguaggio forbito

Le persone che utilizzano un linguaggio desueto e forbito dovrebbero venire preservate, perché possono sembrare didascalicamente pedanti solo per il loro utilizzo pedissequo di termini avulsi dal giusto contesto. Ma ancor di più dovrebbero semplicemente essere scopate. Ecco perciò una lista che vi sarà utile allorquando non saprete se continuare a frequentare tali tipi umani oppure a farvi ingravidare da essi.

00alb

#1. Fruisce di maggior sostanza grigia periacqueduttale.

#2. È ontologicamente predisposto a risolverti i problemi avvalendosi del pensiero astratto.

#3. Soffre di una naturale idiosincrasia nei confronti di lemmi quali “Ciaone”, “Top”, “Figata”, “Apericena”, “Coccolissimo” e tanti altri.

#4. Usa termini desueti solo allorquando necessario.

#5. Può oltraggiare e vituperare chi vuole senza che nessuno lo comprenda.

#6. Se ci litighi non oserà mai appellarti con aggettivi come “puttana” o “stronza”, al massimo “meretrice” o “cortigiana”.

#7. Quando lo introduci ai tuoi genitori ti farà fare una pregevole figura.

#8. Guadagnerai in erudizione perché ti costringe ad assimilare nuovi lemmi ogni giorno.

#9. Durante il coito ti sembrerà di farlo con Pico della Mirandola.

#10. Difficilmente commenterà adulterio perché pochi individui comprendono il suo idioma.

#11. Non cadrà mai in fallo su un congiuntivo.

#12. Se lo ritieni pedissequo e pedante puoi anche fare a meno di ascoltarlo senza che se ne accorga, è troppo concentrato sulla sintassi delle sue proposizioni.

#13. Se ti fermano i carabinieri è in grado di sfoderare una variopinta ed efficace arringa capace di salvarti il deretano.

#14. Se soffri di insonnia ti basta chiedergli l’etimologia delle parole italiane che iniziano per Z.

#15. Conosce tutte le lingue antiche per non correre il rischio di incappare in riprovevoli ridondanze.

#16. Ti fa sorgere l’ansia da prestazione, ma è un’ansia buona, che ti spinge a migliorare.

#17. Secondo recenti studi chi utilizza un linguaggio forbito deve compensare il fatto di avere un fallo troppo grosso.

#18. Non richiede pietanze prelibate, per lui è sufficiente un piatto di crusca.

#19. Finanche veruni lo reputino tignoso e stolido è invero sacripante e probo nel suo essere eristico e misoneista.

#20. Ti fa raggiungere l’orgasmo semplicemente pronunciando parole sensuali e desuete come “ancillare”, “culaccino”, “favellare” o “segaligno”.

WIDGET 1

I video dell’Oltreuomo:

Vuoi essere stalkerizzato dall'Oltreuomo?
ISCRIVITI al nostro canale TELEGRAM @OltreuomoBlog