Oltreuomo Docet

20 Cose che solo le persone ciniche possono capire.

La più grave colpa dell’internet è l’aver confuso humor nero e cinismo, sono cose diverse. Lo humor nero fa ridere scherzando su qualcosa di tragico, il cinismo invece prova a offrire un punto di vista aggressivo e può far ridere o no. Fa quel cazzo che gli pare ma principalmente dà fastidio.

Il cinico è quella persona che cerca l’approvazione degli altri insultando il loro sistema di valori. Se insulti quello in cui qualcuno crede lui ti manda a cagare, per ciò il cinico non ottiene l’approvazione che cerca. Non ottenere approvazione lo convince di appartenere a una nicchia che detiene una comprensione più elevata del mondo e insieme agli altri cinici scrive status autoreferenziali su facebook. Riceve prevalentemente insulti e finge di essere contento ma in cuor suo cova il desiderio di essere amato.

persone ciniche

C’est l’heure de changer la monnaie

20 cose che solo le persone ciniche possono capire.

 

Vorresti tanto che la ragazza con cui esci non fosse una zoccola, e lo vorresti.

 

L’unico motivo per cui non ti suicidi è il conforto che ti dà la libertà di poterlo fare.

 

Lo spirito critico è l’attitudine di chi è troppo pigro per cambiare le cose.

 

L’intelligenza è la capacità di ottenere il massimo risultato con il minimo sforzo per non faticare come un imbecille.

 

I sogni sono arroganti vezzeggiativi di pensieri banali.

 

Tira più un like su facebook che un pelo di figa.

 

L’amore è una costruzione sociale obsoleta inventata per costringere l’uomo alla monogamia quando la donna da sola non sarebbe stata in grado di provvedere al sostentamento dei figli.

 

La felicità è l’incrocio fortuito di giovinezza e disponibilità economica.

 

L’entusiasmo giovanile verso il cambiamento è una forza uguale e contraria alla volontà dei vecchi di lasciare le cose come stanno.

 

L’infelicità è talmente produttiva che vorresti vivere due volte solo per poterti sparare in bocca.

 

L’amicizia è una macchina a rate che devi rottamare prima di aver finito di pagare.

 

Si rimpiangono solo i momenti felici.

 

Il desiderio di diventare adulti si esaurisce quando comprendi che il lavoro rende liberi.

 

I nostri genitori ci hanno educato secondo i valori che avevano appreso dai nostri nonni.

 

Invecchiare è come partire per una gita fuori porta, fare 300 km, e rendersi conto di non aver preso il cavatappi.

 

Con l’esperienza impariamo a nascondere i nostri errori.

 

I nostri fallimenti sono il trampolino di lancio per il successo di qualcun altro.

 

Le situazioni sono sempre diverse ma il nostro campionario di emozioni è biologicamente uguale a sé stesso.

 

Un animale domestico è come un figlio che non raggiunge mai l’autonomia e muore prima dei genitori.

 

Con una lista così vale quasi la pena di vivere (Wilde + Deboscio).

WIDGET 1

I video dell’Oltreuomo:

Vuoi essere stalkerizzato dall'Oltreuomo?
ISCRIVITI al nostro canale TELEGRAM @OltreuomoBlog