Lo spazio dei lettori / Sport

Sempre le stesse facce

Questo è l’anno dei volti nuovi nel calcio italiano. Primo tra tutti Rudy Garcia che da perfetto sconosciuto sta fottendo i più noti allenatori di serie A per la goduria dei giallo rossi che già questa estate gridavano ad un altro bidone stile Luis Enrique ed ora i tiki taka se li fanno a mani alterne. Questo è l’anno di Higuain arrivato al Napoli per la serie “chi cazz è chist cà” e senza saper ne leggere ne scrivere ha spiazzato la statuina nel presepe di San Giuseppe per la gioia della Madonna e il disappunto dei Re Magi che ad averlo saputo avrebbero portato un gatorade. L’anno di Erick Thohir, nuovo presidente dell’Inter, che in visita alla squadra ha regalato delle nuove racchette a tutti giocatori spronandoli a migliorare il servizio palesando la propria squisita competenza calcistica (del resto già ampiamente dimostrata acquistando l’Inter). Questo è l’anno di Muntari, cioè l’anno buono che smetta di giocare, dato che calca inspiegabilmente i campi di calcio benchè sembra giochi con le scarpe antinfortunistiche. L’anno di Tevez, già divenuto idolo dei baby juventini e la cui maschera è andata a ruba per alloween preceduta solo da da quella di Franck Ribery. Questo è l’anno che poi per il resto sempre le stesse facce di ca…lciatori.

Christian Cascione

 

ATTENZIONE!!!

Non usare questo articolo fuori dal contesto di questo blog, i nostri lettori sono allenati a comprendere un linguaggio che altrove potrebbe venire frainteso
OLTREUOMO
© Creative Commons
Baobab Media S.r.l. - Loc. Pasina, 46 - Riva del Garda
P.IVA: 02388400224 - Codice fiscale: 02388400224
Capitale Sociale: € 10.000 - Numero REA: TN-220853