Benessere

Perché noi caffè-dipendenti siamo persone migliori delle altre

Nonostante recenti studi abbiano acclarato che esiste il partito del tè e quello del caffè, io mi rifiuto di credere che si possa preferire dell’acqua sozza all’unico motivo per cui non ho la vitalità di uno zerbino.

Pertanto, per stringere forte a me gli altri caffè-dipendenti e farmi nemici i poteri forte della Twinings, ecco un compendio dei motivi per cui la moka da sola ci rende persone migliori.

caffeina

Ecco la lista dei motivi per i quali chi ama il caffè sono persone migliori

#1. Siamo felicemente iperattivi e bipolari

Sbombardarsi di caffeina è ciò che ci fa correre sulle montagne russe della vita. Passiamo in pochi minuti dal coma vegetativo all’ipercinesia. A differenza di chi ha il controllo sulla propria esistenza e sul proprio umore, noi siamo brillanti nei momenti di up e cerebralmente morti in quelli di down. Ciò significa che chi ci ha accanto deve solo nasconderci la scatola del caffè quando non vuole avere a che fare con noi o prepararcene uno quando desidera la nostra compagnia. Esistiamo a metà, ma siamo speciali al 100%.

#2. Ne capiamo di geopolitica

In un periodo storico in cui regnano gli scimmiotti che pensano che fuori dall’Europa ci siano solo fanatici da bombardare, noi beviamo qualità arabica. Questo non vuol dire che non capiamo un cazzo di ciò che succede in quella parte del mondo o che ci vogliamo far ammazzare dall’Isis. Anzi, siamo superiori agli altri proprio perché sappiamo distinguere tra culture millenarie e una banda di delinquenti fanatici. Se certe letture ipersemplificate della realtà iniziano a prendere troppo piede ci toccherà fondare il partito della Moka.

#3. Amiamo le piccole cose

La felicità è nelle piccole cose, disse la fidanzata del minidotato. Ma lo diciamo anche noi caffeinomani, che dentro una tazzina abbiamo trovato la più profonda delle gioie. A differenza dei patiti del tè non abbiamo bisogno di tutto quell’ambaradam di colini, teiere e ammenicoli vari. A differenza dei ciccioni del McDonald’s non necessitiamo di una Coca formato diabete per sentirci soddisfatti. Ci basta una tazzina – in tempi di crisi saper essere felici con poco significa tanto.

#4. Siamo socievoli

“Ci prendiamo un caffè?” è il nostro “Mi presti l’ago che mi devo bucare?” Ma a differenza degli eroinomani la nostra droga non è così invalidante e anzi, condividerla favorisce l’interazione sociale e quindi il nostro benessere generale. Attenzione però a quelli che chiedono “un deca”, magari in combinazione con “una brioche vuota”. Non solo non sono dalla nostra parte, ma probabilmente si tratta di alieni venuti a conquistarci. Uccideteli subito buttando loro addosso l’espresso o lo zucchero a velo del krapfen.

#5. Sappiamo com’è la vita

Corta e amara. Ma sempre meglio che piena di dolcificante.

WIDGET 1

Seguici sull' INSTAGRAM dell'Oltreuomo

Vuoi essere stalkerizzato dall'Oltreuomo?
ISCRIVITI al nostro canale TELEGRAM @OltreuomoBlog

OLTREUOMO
© Creative Commons
Baobab Media S.r.l. - Loc. Pasina, 46 - Riva del Garda
P.IVA: 02388400224 - Codice fiscale: 02388400224
Capitale Sociale: € 10.000 - Numero REA: TN-220853