Cucina

Le 20 cose che capitano solo a chi raggiunge l’orgasmo mangiando il gelato

L’estate sta finendo e se sei uno psicopatico del gelato inizi già ad avere le prime crisi di astinenza. 8 mesi fino alla prossima vaschetta di gelato al mascarpone sono un duro prezzo da pagare per la tua dipendenza – dipendesse da te entreresti in letargo dentro il banco surgelati e ne usciresti solo quando le gelaterie saranno di nuovo in tinta con le condizioni atmosferiche. Ecco quindi una lista che potrai leggere e rileggere durante il tuo lungo esodo verso il cono promesso.

ice cream

#1. La vita è come una coppa senza la panna montata – se anche ti va bene, sai che potrebbe andare meglio.

#2. Niente ti lascia assetato e felice come lo stecco di liquirizia del Luke.

#3. Granita sì, ma quella vera, non il ghiaccio color Chernobyl di certi baracchini.

#4. Se Shakespeare fosse vissuto qualche secolo più tardi ad Amleto avrebbe scritto: “Coppetta o cono? – questo è il dilemma.”

#5. È assurdo che si chiami gelato  sia quello alla frutta che le creme.

#6. In inverno i semifreddi sono il tuo metadone.

#7. In estate la tua dieta consiste per circa il 98% di gelato (il restante 2% è il cono).

#8. Ami così tanto il gelato che quasi non ti accorgi di quanto fanno schifo le battute del Cucciolone.

#9. Il cornetto è come il cazzo – chi lo morde rovina tutto.

#10. Una buona gelateria è una gelateria che non finge che il pistacchio sia verde.

#11. Se avessi la macchina del tempo torneresti a quando le palline costavano 1€.

#12. Quando vuoi tenerti leggero ti prendi un ghiacciolo.

#13. Mangi tutti i tipi di Magnum perché schifarne uno sarebbe razzismo.

#14. Razzismo che invece ti sale quando vedi i gelati che vendono all’estero.

#15. Le vaschette di gelato stanno alla tua linea come Gavrilo Princip all’arciduca Francesco Ferdinando.

#16. Per il primo appuntamento proponi sempre un gelato – se dice di no, è già finita.

#17. “Mi dia una vaschetta da 8 palline…no, no, basta una paletta.”

#18. Serie tv, divano, gelato e RIP vita sociale.

#19. Non c’è delusione d’amore che non possa essere sedata da una Viennetta.

#20. Ceni solo per avere la scusa di concludere il pasto con un gelato.

ATTENZIONE!!!

Non usare questo articolo fuori dal contesto di questo blog, i nostri lettori sono allenati a comprendere un linguaggio che altrove potrebbe venire frainteso
OLTREUOMO
© Creative Commons
Baobab Media S.r.l. - Loc. Pasina, 46 - Riva del Garda
P.IVA: 02388400224 - Codice fiscale: 02388400224
Capitale Sociale: € 10.000 - Numero REA: TN-220853