Coppie

La posta del cuore dell’Oltreuomo: Gianni Morandi

Ogni settimana la posta del cuore dell’Oltreuomo cerca di illuminare gli angoli meno noti della vita sentimentale dei suoi lettori. Ci siamo già occupati di piaghe sociali come il maschio a secco e dato preziosi consigli su come interpretare l’anal. Oggi invece risponderò a tutti quelli che scrivono ossessionati dal nonno più birbantello d’Italia: Gianni Morandi. Apriamo subito la prima lettera.

Caro Oltreuomo,

sono Donatella di Trebaseleghe (PD). Ho solo 19 anni eppure mi sono innamorata di Gianni Morandi. Anche per colpa tua ho capito che nessuno tra i miei coetanei potrà mai essere gentile, presente e spensierato come Gianni. “C’era un ragazzo, che come me…” Balle, Gianni, nessuno sarà mai come te!

Da mesi non la do a nessuno e le mie fantasie erotiche sono tutte incentrate su un anziano signore che mi chiede di andare a prendere il latte. Proprio io, che sono intollerante ai latticini e mi basta mezzo bicchiere di scremato per ritrovarmi la faccia coperta di bolle. Ormai la mia passione va addirittura contro il mio fisico. Cosa posso fare?

Tua (ma soprattutto sua),

Donnie

Donatella, Gianni Morandi è come la figa o la mela di Eva: una volta che le hai dato il primo morso, non riesci più a farne a meno. Uscire completamente dalla spirale è impossibile, ma puoi iniziare a seguire i gruppi su Magalli, almeno diversifichi le perversioni.

***

Ciao Oltreuomo, sono Mirko, 27 anni, di professione sfigato.

No, sul serio, nessuno mi caga. Non pretendo di avere una fidanzata, quello no, sono conscio dei miei limiti. Ma vorrei almeno che qualcuno mi scrivesse un commento di incoraggiamento quando su Facebook scrivo che oggi festeggio il 27imo anno consecutivo senza figa.

Niente, nessuno mi considera. E soffro, soffro come un cane quando vedo che Morandi, un 70enne, tira su così tanta figa. Ma come fa? Come fa? Le ho provate tutte per essere meno sfigato, ma dall’autobiografia di Jerry Calà ai video di Francesco Sole nessuno è stato in grado di aiutarmi.

Almeno tu, Oltreuomo, puoi darmi una mano? Ti prego, voglio diventare Gianni Morandi!

 

Mirko, purtroppo di Gianni ce ne è uno e tutti gli altri (tu in particolare) son nessuno. Comunque consolati pensando che Morandi, per arrivare ad essere una web star, è dovuto passare per esperienze umilianti come l’incisione di Banane e lampone.

Caro Oltreuomo,

sono una tua affezionata lettrice. Ti scrivo in relazione ad un problema che ho con il mio partner: eravamo una coppia felice, spensierata. Lui guadagna bene, perciò possiamo permetterci di viaggiare, dedicarci alle nostre passioni, goderci il passare del tempo.

Poi è successo che lui ha iniziato a usare Facebook. È stato l’inizio della fine. Ogni giorno posta almeno un selfie o un video. Riscuote un certo successo e ormai è malato di like. Se pubblica una foto che non funziona si rattrista, diventa cupo e mi tiene il broncio, soprattutto se a scattare l’immagine sono stata io.

Lo sento distante. Tieni poi presente che il mio lui non è più giovanissimo, quindi ogni volta che va a fare una foto all’aria aperta rischia di prendersi una bronco. Per non parlare dell’imbarazzo che provo quando andiamo all’autogrill e ferma coppie di cinesi per farsi un selfie con loro. Anche nostro figlio è stufo: a scuola i suoi amici lo cercano solo perché sperano di poter fare una foto con suo padre o magari con i suoi amici (il mio partner ha qualche conoscenza nel mondo dello spettacolo).

Io amo il mio ragazzo, stiamo insieme da 20 anni, però sto male perché lo vedo fare il gigione con le sue “fan” che gli commentano le foto. Non abbiamo più tempo per noi da quando passa le sue giornate a rispondere a quelle sciacquette. Scusa il termine un po’ duro, è che io nella mia storia con lui sto davvero investendo tanto e sentirlo così distante mi riempie il cuore di dubbi.

Vorrei tornasse a sorridere per me e non per la sua bacheca Facebook.

Cosa posso fare?

Anna

Cara Anna, attiva il “Filtro anziani” che trovi tra le impostazioni del suo browser. Dopo un’iniziale crisi di astinenza vedrai che il tuo ragazzo tornerà a pelar fagioli con il suo bel sorriso rivolto solo ai tuoi splendidi occhi.

ATTENZIONE!!!

Non usare questo articolo fuori dal contesto di questo blog, i nostri lettori sono allenati a comprendere un linguaggio che altrove potrebbe venire frainteso
OLTREUOMO
© Creative Commons
Baobab Media S.r.l. - Loc. Pasina, 46 - Riva del Garda
P.IVA: 02388400224 - Codice fiscale: 02388400224
Capitale Sociale: € 10.000 - Numero REA: TN-220853