Cinema e TV

I momenti più tristi delle serie TV

Per la nostra generazione le serie TV sono una palestra emotiva. Qualsiasi stato elettrochimico dell’amigdala è stato empiricamente associato a scene specifiche di questo telefilm, di quella sit com, o di quell’altra serie TV. In sostanza non esiste emozione che la televisione non sia in grado di scatenarci. Siccome di questi tempi va molto di moda piangersi addosso ed esaltare la propria depressione, vi propongo i momenti più tristi delle serie TV.

Preparate i kleenex.

Christian Troy e Sean McNamara che decidono di separarsi e non lavorare più insieme. (Nip/Tuck)

Il cane che aspetta (Futurama)

La morte di Rita. (Dexter)

La morte e il funerale del padre di Marshall. (How I Met Your Mother)

La fine dell’ultima puntata di Friends (Friends)

La morte di Laverne. (Scrubs)

La morte del padre di Dawson (Dawson’s Creek)

La morte di gengive sanguinanti. (Simpson)

Quando ritrovano Sofia. (The Walking Dead)

Quando uccidono il meta-lupo di Sansa. (Game of Thrones)

La morte di Curtis. (Misfits)

Oppure anche il finale di Greek. (Greek – La Confraternita)

La morte di Lem. (The Shield)

Quando si scopre che Sara è ancora viva. (Prison Break)

Sam Winchester che muore tra le braccia del fratello. Ok, non sarà una cosa definitiva, ma è stata una sprangata sui denti. (Supernatural)

Quando muore Dale. (The Walking Dead)

Quando muore il fratello di Jordan e quando il dottor Cox perde 3 pazienti ed entra in depressione. (Scrubs)

think-we-are-jd

Quando Brenda Walsh si trasferisce a Parigi e lascia la serie. (Beverly Hills 90210)

L’impiccagione di John Locke. (Lost)

6x04_GoodbyeJohnLocke

Quando a Julian Ross viene diagnosticato un disturbo cardiaco. (Holly e Benji)

Quando Billy muore dopo il suo discorso alla corte. (Ally McBeal)


//

WIDGET 1

I video dell’Oltreuomo:

Vuoi essere stalkerizzato dall'Oltreuomo?
ISCRIVITI al nostro canale TELEGRAM @OltreuomoBlog