Lo spazio dei lettori

Modalità estiva

Alcuni dei principali sintomi della stagione del trash che è bene riconoscere e segnalare al tuo polemizzatore di fiducia.

La calza color carne e la calza trasparente

No, non sei britannica. Se hai voglia di emulare le tue amiche nordeuropee e creare l’effetto nonholecalze e il tuo essere mediterranea ti causa ipotermia per temperature inferiori ai 25 gradi, le calze trasparenti te le devi proprio mettere. Bada, però, ci sono più di 50 sfumature di beige dal trasparente al color carne e, se non trovi quella giusta per te, il passo dalla ragazza emancipata londinese alla anzianotta che fa la spesa con le calze ortopediche è breve e drammatico. Attenzione, quindi.

massaie_main_image_object

Anche il braccio vuole la sua parte

Un intero inverno in palestra può svanire in un attimo se, oltre alla tonicità, le tue braccia ospitano dei vistosi peli degni del miglior pizzaiolo nel mondo. L’allevatrice del pelo selvaggio su braccio è generalmente iberica, ha un’età che va dai 18 fino ai 39 anni ed è mediamente gnocca. La pratica dell’allevamento è un costume molto diffuso e oggetto di orgoglio da parte delle allevatrici, tanto che è solito espandersi anche in altre zone, in particolare nel soprallabbra. Se incontri una allevatrice, segnalala al tuo estetista di fiducia. E se sei tu una allevatrice, no, non serve a niente la decolorazione, se non a renderti uguale ad una scimmia bionda. Ti devi fare la ceretta.

braccio_peloso

I mocassini

Con l’arrivo del caldo siamo costretti a scontrarci di nuovo con un grave virus che contamina il mondo: il mocassino. Il mocassino si ripresenta cronicamente ogni 20 anni e la sua vittima preferita è il maschio medio con pantalone “capri” e borsello di Prada. A niente servono le precauzioni: per evitare la propagazione del mocassino, l’unico rimedio è l’astinenza e la messa in quarantena degli individui portatori insani.

Clost-up

Gli short

Al primo grado in più l’esemplare di donna aspirante tronista si sente autorizzata a mettere gli short.  Ricordiamo, però, che l‘uso degli sciorz va fatto a piccole dosi e in momenti di reale calore. Soprattutto se si è prossime alla menopausa o in evidente sovrappeso. Non esenti da tale rischio sono le ragazze con fisico tonico, che per contrastare il freddo causato dagli sciorz messi con 15 gradi, indossano stivali improponibili, felpe col pelllicciotto e assumono pose aliene. Teniamo sempre a mente che i complimenti dei muratori per strada non valgono. E che c’è gente che potrebbe aver appena finito di mangiare.

Raven Symone shows off her recent weight loss in a pair of short shorts and flashes a smile as she goes shopping in Los Angeles

Il tuo intervento può essere prezioso!

Ognuno di noi può segnalare nel proprio quotidiano alcuni fenomeni degni di polemica.  Contribuisci anche tu. A volte un piccolo gesto può essere fondamentale.

  • Regalando una tavolozza e dei colori a tutte quelle ragazze con adesivi e disegni fluo su unghie, in modo che possano dar sfogo alla loro arte in uno spazio più appropriato e grande, evitando, così, di diventare cieche a 30 anni.
  • Tirando una secchiata d’acqua per tutti quelli che si svuotano addosso interi flaconi di gel, in ossessiva ricerca dell’effetto bagnato.
  • Comprando una matita e un quadernetto per  quelli che sfoggiano tatuaggi a caso sul loro corpo, in modo che la lista della spesa ce la scrivono direttamente lì e senza dolore.

Un mondo migliore è possibile grazie al tuo aiuto!

Articolo originale pubblicato qui: Modalità Estiva

Facebook: Boli Fugaz

ATTENZIONE!!!

Non usare questo articolo fuori dal contesto di questo blog, i nostri lettori sono allenati a comprendere un linguaggio che altrove potrebbe venire frainteso
OLTREUOMO
© Creative Commons
Baobab Media S.r.l. - Loc. Pasina, 46 - Riva del Garda
P.IVA: 02388400224 - Codice fiscale: 02388400224
Capitale Sociale: € 10.000 - Numero REA: TN-220853