Cinema e TV

Le 20 cose che solo chi si caga addosso con gli horror capirà

La paura dei film horror non ha nulla a che fare con l’età o con il coraggio. È piuttosto legata all’impressionabilità. Chi esce dalla proiezione di un film dell’orrore con il chiaro bisogno di un ciclo di psicoterapia non è quindi automaticamente un vigliacco. Anzi, secondo me è solo più buono ed empatico. Bene, ora che ho coccolato abbastanza l’ego terrorizzato mio e di tutti quelli che hanno ancora gli incubi settati sugli horror che hanno disgraziatamente visto da piccoli, iniziamo con la lista.

digital friends

#1. Inizi a piangere già durante le pubblicità che precede film.

#2. “Che genere di film ti piacciono?” Quelli che non mi provocano l’infarto.

#3. Il buio della sala è ciò che rende mortale quello che alla luce del giorno sarebbe solo terrorizzante.

#4. Dopo il film chiami una volante della polizia perché ti accompagni dal cinema al parcheggio.

#5. Se poi leggi la trama del film che ti ha tanto terrorizzato scopri che è meno credibile di quella di Beautiful.

#6. Non è la paura che qualcuno ti chieda di andare a vedere un horror la paura dell’horror stesso?

#7. Se li guardi a casa passi 90 minuti con la faccia immersa dentro una coperta.

#8. Alla fine del film ti guardi attorno e non vedi gli altri spettatori ma solo potenziali serial killer.

#9. Ti basta un trailer per correre a casa dei tuoi e chiedere loro se c’è posto nel lettone.

#10. Senti per gli horror lo stesso mix di attrazione e repulsione che provi per le persone che sai che ti distruggeranno il cuore ma che vorresti farti a tutti i costi.

#11. A farti soffrire non è il sangue, ma la sensazione che del sangue sta per essere versato.

#12. Odi i pagliacci.

#13. A Carnevale rimani chiuso in casa per paura di incontrare la maschera di Scream.

#14. A parte tutto, è indecente che negli horror rimangano vivi gli zombie e muoiano le fighe.

#15. Dopo aver visto un horror camera tua deve essere illuminata come il Meazza la notte del derby perché tu possa sperare di prendere sonno.

#16. Quando guardi sotto al letto ti aspetti di trovare una presenza.

#17. Gli horror peggiori ti fanno reagire come la bambina dell’esorcista, creando un loop banale ma simpatico.

#18. Sgami subito la trama del film, eppure ti caghi addosso uguale.

#19. Taglieresti la testa preventivamente a tutte le bambine che hanno i capelli lunghi buttati in faccia.

#20. Nessuna scena ti fa più paura della scritta “Tratto da una storia vera”.

WIDGET 1

I video dell’Oltreuomo:

Vuoi essere stalkerizzato dall'Oltreuomo?
ISCRIVITI al nostro canale TELEGRAM @OltreuomoBlog