Benessere

Guida dell’Oltreuomo per smettere di fumare

Ho già parlato dei tormenti che ogni giorni assalgono la vita del non fumatore ma ho deciso che è il momento di fare un ulteriore passo in avanti. Perché se da un lato è vero che ognuno può fare quello che vuole, dall’altro è altrettanto vero che esistono milioni di persone che vorrebbero smettere ma non ci riescono.

Quindi chi vuole fumare lo faccia, ognuno ha i suoi vizi. Io per esempio adoro fare sesso nei bagni degli autogrill e offrire un piatto di bucatini alla mia partner. Nonostante la sentenza del giudice non intendo smettere.

Quindi mi rivolgo proprio a voi che volete smettere di fumare e avete comprato la guida di Carr Allen perché non ne avete trovata una dell’oltreuomo.

Bene, eccola qui.

fumare

 

#0 Premessa

L’unico modo per aiutare un fumatore a smettere è usare la scorreggia come metafora. Chiunque cerchi di curare la vostra dipendenza senza farne uso è un ciarlatano e dovreste diffidare dei suoi consigli.

 

#1 Diventa Consapevole.

L’errore più comune è immaginare la fine di una dipendenza come un processo sottrattivo (devo smettere di fare qualcosa). Per il fumatore non fumare è un processo additivo che consiste nell’apprendere un comportamento di resistenza uguale e contrario al desiderio acquisito di accendersi una sigaretta. Ciò significa che non puoi smettere di avere voglia di fumare, puoi solo imparare a trattenerti. Esattamente come avviene con le scorregge.

 

#2 Come frenare gli automatismi.

Il fumatore a volte fuma senza accorgersene, in modo automatico. Immaginate di non avere sufficiente controllo sullo sfintere per trattenere i peti, accendere una sigaretta dietro l’altra senza rendersene conto è l’equivalente di una incontrollata pioggia di peti. L’unico modo per frenare un processo automatico è renderlo volontario. Nel vostro caso significa aggiungere dei gesti non automatici tra il desiderio di fumare e la possibilità di accendere una sigaretta, degli impedimenti. Qui potete liberare la fantasia. Ovviamente l’impedimento classico è non avere sigarette a portata di mano, anziché fumare in automatico dovrete volontariamente uscire di casa per andare dal tabacchino.

 

#3 Come distruggere le associazioni svantaggiose (alcol+sigaretta).

Dopo una cena a base fagioli, ceci, latte, anacardi, lieviti e cavoli sarà più difficile trattenere gli assoli di tromba, allo stesso modo in certe occasioni la voglia di fumare sarà maggiore. Sarebbe idiota consigliarvi di evitare quelle situazioni e allora come fare? La risposta è semplice, fumate senza farvi scoprire, altrove. Se la scoreggia spinge e non può essere fermata è inutile trattenerla e stare male tutta la sera, vi allontanate, aprite la valvola e poi tornate dai vostri amici a bere birra. Stessa cosa con il fumo, fumate quando ne avete voglia ma da un’altra parte. Il motivo per cui vi suggerisco di comportarvi da scemi è perché solo così con il passare del tempo riuscirete a rompere l’associazione tra un luogo, cosa o persona e tabacco.

 

#4 Come difendersi dalle cattive compagnie.

Con certe persone puoi permetterti di scoreggiare in totale impunità mentre con altre tendi a trattenerti. Anche in questo caso la metafora calza a pennello. Tu fuma solo in compagnia di quelle persone che quando lo fai ti rompono l’anima. Se sono particolarmente fastidiose ti passerà la voglia.

 

#5 Come aiutare la motivazione.

Perché trattenere la voglia di fumare o di scoreggiare? Perché se ci riusciamo accadrà qualcosa di bello. Il problema è che qualcosa di bello deve accadere subito, dobbiamo imparare che evitare di accendere una sigaretta ci procura piacere, quindi quando resistiamo dobbiamo procurarci piacere. Io consiglio il piacere sessuale perché è fortissimo. Fatevi fare una fellatio o masturbatevi ogni volta che vorreste fumare ma non lo fate. Con il tempo ingannerete il cervello che vi suggerirà di non fumare anche se eliminate lo stimolo piacevole.

 

Chi ha voglia di smettere ora sa cosa fare.

WIDGET 1

I video dell’Oltreuomo:

Vuoi essere stalkerizzato dall'Oltreuomo?
ISCRIVITI al nostro canale TELEGRAM @OltreuomoBlog