Oltreuomo Docet - 20 Novembre 2014

Galateo del cunnilingus: ovvero 10 regole per viverlo al meglio

Dopo aver ampiamente illustrato quali sono le regole dell’etichetta per vivere al meglio l’esperienza fellatio, passiamo a parlare del cunnilingus, pratica oggi sempre più diffusa che richiede una precisa regolamentazione. Ecco perciò il galateo del cunnilingus, la guida pratica per rimanerne soddisfatti.

01

Per lui

 

#1. Barba

Il cunnilingus non prevede mezze misure, perciò è necessario rasarsi a pelle o lasciarsi la barba lunga: entrambe queste condizioni sono accettate e vanno bene. Tenere invece la barba dei tre giorni può essere terribilmente doloroso per la compagna, causare irritazione e nei casi più gravi morte.

#2. Non avere fretta

Tenere a bada il batacchio è difficile, si sa, ma l’etichetta vuole che sia concesso il giusto tempo al cunnilingus, non è sufficiente dare due pennellate e via. Per quanto riguarda il minutaggio è una scelta che spetta alla partner, sarà lei a decidere quando farvi smettere, perciò evitate di programmare il timer dello smatphone che non state giocando a Taboo.

#3. Attento ai gomiti

Così come a tavola, quando si pratica il cunnilingus bisogna stare composti, ed evitare in particolar modo di conficcare i gomiti sulle cosce della compagna. Ci si può allenare a casa tenendo due giornali sotto le ascelle per un paio d’ore al giorno. Nel giro di qualche settimana vedrete che assumere la posizione corretta vi risulterà naturalissimo.

#4. Sii delicato

La vagina è un organo delicato, è necessario perciò cercare di porre più attenzione possibile durante la pratica dell’atto; tirare pugni alla vagina, ad esempio, non va bene. Il clitoride inoltre va trattato come una specie di reliquia sacra, strofinarlo come quando dovete togliere gli escrementi dei piccioni dal cofano della vostra auto può essere terribilmente doloroso per la vostra compagna.

#5. Non ruminare

Evita il più possibile di fare casino mentre sei li sotto, non ruminare a bocca aperta come un’Impala morente, non esagerare con la saliva, insomma, cerca di non sporcare e di non fare disastri tutto intorno, che poi fa schifo sia a lei che a te.

Per lei

 

#6. Non tirargli i capelli

Per un uomo i capelli sono sacri, anche perché tende a perderli. Perciò evitate nella foga di tirarglieli selvaggiamente perché oltre a fargli male potreste incominciare il cunnilingus con Caparezza e finirlo con Oscar Giannino.

#7. Cura l’igiene

Le ostriche sono buonissime, specialmente col limone, sopratutto se le mangiate in un delizioso ristorantino a Capri. Ma in altri contesti, come quello di cui stiamo parlando, è un sapore di sicuro non molto gradevole. Insomma ci siamo capiti, lavatevela.

#8. Rasati

Non necessariamente a zero, ma almeno di una misura adatta alla cosa, onde evitare di costringere il povero cristo ad immergersi in una selva oscura da cui è difficile uscirne vivi. Anche perché i decessi da soffocamento per pelo in gola non sono così rari come si pensa.

#9. Attenta alle gambe

Evita movimenti bruschi, evita in particolar modo di premere le gambe contro le orecchie del compagno: i timpani sono la sede dell’equilibrio e il disgraziato potrebbe rimanerci secco.

#10. Non distrarti

Infine non distrarti. Anche se il tuo partner non se la sta cavando benissimo cerca di rimanere concentrata e di dargli un po’ di soddisfazione; mettersi a leggere Harry Potter mentre lui e lì sotto che cerca di capire cosa ha di fronte, ad esempio, è un comportamento molto maleducato. Accondiscendete i suoi tentativi con dei sorrisoni e pregate che col tempo possa migliorare.

Leggi anche il Galateo del sesso

ATTENZIONE!!!

Non usare questo articolo fuori dal contesto di questo blog, i nostri lettori sono allenati a comprendere un linguaggio che altrove potrebbe venire frainteso

Comments

comments

La discussione è regolata dalle seguenti Policy.

OLTREUOMO
© Baobab Media S.r.l. - Loc. Pasina, 46 - Riva del Garda
P.IVA: 02388400224 - Codice fiscale: 02388400224
Capitale Sociale: € 10.000 - Numero REA: TN-220853