Scienza

Come i 12 siti più influenti del mondo apparivano all’esordio

Ci pensate che facebook esiste solo dal 2004? Io no perché, grazie all’ingerenza di internet nella mia vita, non penso più a nulla. Mi trovo tuttavia ad affrontare un paradosso temporale. Alcune cose che mi sembrano eterne, come facebook o twitter, sono nate solo ieri. E il loro aspetto è cambiato radicalmente. Twitter all’inizio era verde!

Oggi in Italia la faccia più drammatica del tempo che passa è la musica. Tra qualche anno ascolteremo i classici di Marco Mengoni. Per quanto riguarda l’Hi-Tech il discorso è diverso. La tecnologia è sempre qui è ora. Il vintage tecnologico è per gli Hipster che scattano foto in analogico e poi spendono ulteriori buste della nonna per acquistare gli scanner con cui passare la pellicola in digitale. Che è un po’ come abbandonare la provincia, affittare un appartamento a Milano per svolgere un lavoro meglio retribuito che ti permetta di andare a vivere in campagna. Con Toto Cutugno.

Tutto questo per dire che online, il vintage fa schifo.

Guardate come apparivano i 12 siti più influenti del pianeta agli albori.

amazon

amazon.com (1995)

apple

Apple.com (1996)

facebook

Facebook.com (2004)

Yahoo.com (1995)

Yahoo.com (1995)

Youtube.com (2005)

Youtube.com (2005)

Twitter.com (2006)

Twitter.com (2006)

NyTimes.com (1996)

NyTimes.com (1996)

MySpace.com (2003)

MySpace.com (2003)

Mashable.com (2005)

Mashable.com (2005)

Wikipedia.org (2001)

Wikipedia.org (2001)

Microsoft.com (1996)

Microsoft.com (1996)

Google.com (1998)

Google.com (1998)

Tutte le immagini sono prese da http://www.boredpanda.com/worlds-biggest-sites-at-launch-wayback-machine/

 

 

 

WIDGET 1

I video dell’Oltreuomo:

Vuoi essere stalkerizzato dall'Oltreuomo?
ISCRIVITI al nostro canale TELEGRAM @OltreuomoBlog