Coppie

10 tipi di ragazzi con cui non fidanzarsi mai

Dopo l’approfondita analisi delle fidanzate da evitare a tutti i costi passiamo all’universo degli uomini, un universo di per sé molto più semplificato ma altrettanto tragico e privo di senso. Ci sono molte guide simili in internet, ma tutte compilate da donne. Credo quindi che il consiglio da parte di un maschio possa aiutarvi ad avere un quadro più completo della faccenda, e possa convincervi una volta per tutte che le relazioni fisse sono utili solo a riempire il web con articoli turpi come quello che seguirà. Darla via comunque è sempre cosa buona e giusta. Bado alle ciance e cominciamo subito a posare un altra pietra miliare della sociologia ignorante di questo blog.

000oiuy

10 tipi di ragazzi con cui non fidanzarsi mai

#1. Il musicista

Categoria da evitare a tutti i costi, il musicista è il peggior fidanzato che possiate trovarvi. Dotato della sola capacità di mettere quattro note insieme con una chitarra, ha gravi problemi di relazione con la realtà e con le altre persone che popolano il nostro pianetino. Tende a credersi un artista maledetto, incompreso, tormentato; ma è sostanzialmente un fallito, perché a trent’anni o hai già sfondato o significa che non c’è più niente da fare. Per la ragazza non rimane altro che accondiscendere le follie e le manie di protagonismo del musicista sorbendosi ore ed ore di smaronamento di coglioni in sala prove. Per non parlare dei sabati sera, trascorsi a tracannare Martini in qualche bettola di periferia costrette ad ascoltare il vostro compagno eseguire per l’ennesima volta Superstition di Stevie Wonder. La vergogna raggiunge il picco quando il vostro lui conclude il concerto salutando i dodici spettatori presenti al grido di: “CIAO TALPONEDO!”. Scappate se non volete beccarvi la cirrosi epatica.

#2. Lo sportivo

Lo sportivo è pericoloso perché all’inizio può sembrare un ottimo partito. Ha un bel fisico, è sempre pieno di energie, si tiene in forma. In realtà è più scassacazzo di una zia zitella. Gli bastano un paio di appuntamenti per prendere confidenza e cominciare a criticare la densità delle vostre natiche, la scarsa elasticità che dimostrate nell’estensione dei deltoidi, e ad accusarvi di dedicare troppo poco tempo allo sviluppo dello sternocleidomastoideo. Da lì sarete costrette a infinite ed estenuanti sessioni in palestre guidate dal vostro fidanzato che vi motiverà con la stessa enfasi del sergente Hartman di Full Metal Jacket. Per non parlare poi dell’alimentazione, controllata in ogni sua sfumatura dal vostro bello con la scusa della salute. Dopo segrete e furtive fughe nel cuore della notte alla caccia di un Mac Donald aperto, lo manderete a fare in culo e vi fidanzerete con un sano ciccione titolare di un agriturismo. Viva la vita.

#3. L’intellettuale

Nonostante l’avvento di internet abbia beneficiato la categoria dei professorini donandogli una valvola di sfogo per tutti i coiti interrotti di freudiana memoria, sembra che tutto ciò non sia ancora abbastanza. Fidanzarsi con un intellettuale significa sostanzialmente ritrovarsi accompagnati da una maestrina isterica che trova una ragione per non suicidarsi nel correggere la vostra pronuncia di un pittore fiammingo sconosciuto. All’inizio è facile essere fregate, perché il soggetto in questione ha tutta l’aria di essere intelligente – ed evidentemente non lo è altrimenti non starebbe con voi – ma poi si rivela essere un ragazzo bruttino che ha scelto di dedicare parte del suo tempo a della sterile nozionistica. Nulla infatti lo rende migliore dello sportivo, ha solo scelto di impiegare parte della giornata alla dossografia piuttosto che allo sviluppo dei pettorali, e non riesco a pensare ad una scelta più sbagliata di questa.

#4. Il tifoso

Il calcio è per il maschio una ragione di vita senza la quale vedremmo impiccati diversi uomini al giorno, me compreso. Ma capisco perfettamente che per la donna mettersi insieme ad un fanatico del pallone sia peggio che farsi la ceretta con un rasaerba. Sabati rovinati dagli anticipi, lunedì rovinati dai posticipi, week-end romantici passati cercando di contenere crisi incontrollate di rabbia causate da wi-fi poco funzionanti. Per non parlare del fantacalcio: il gioco più stupido del mondo. Il fantacalcio è anche la risposta ai migliaia di dubbi che vi possono assalire durante un rapporto. Quando il vostro compagno dice di andare a casa di un amico ma torna a casa alle cinque facendovi pensare ad un tradimento, la risposta è “asta del fantacalcio”. Quando lo sentite parlottare al telefono di trasferimenti di milioni di euro, di budget sforati e di scadenze inderogabili, non si trova sul baratro del fallimento, la risposta è il fantacalcio. Quando è felice per la doppietta rifilata alla sua squadra del cuore da un attaccante, non è doppia personalità, è fantacalcio.

#5. Il mammone

Specie protetta in Italia, il mammone è uno dei peggiori fidanzati che vi possiate trovare. Anche perché per il mammone sarete sempre al secondo posto, a meno che non decidiate di prendere il posto di sua madre, con tutte le conseguenze del caso. La vera maledizione è il continuo confronto a cui il mammone vi sottopone: le lasagne non sono buone, altro che la mamma; mi hai stirato male la camicia, altro che la mamma; non hai pulito bene il bagno, altro che la mamma. Rispondetegli che si faccia spompinare dalla mamma per vedere chi è più brava. La cosa tragica è che probabilmente lo farà.

#6. Il gelosone

Un po’ di gelosia fa bene ma il geloso ossessivo sarà la rovina della vostra vita. Dovete riconoscerlo subito perché altrimenti non ve ne libererete mai più. Vi accompagnerà personalmente alle pizzate con le amiche, aspettandovi in auto fuori dal ristorante; quando deve andare a lavorerare pagherà qualcuno per monitoravi attentamente, vi farà delle scenate vergognose e inaccettabili. Sfinite ed esauste lo lascerete. Ma il gelosone a questo punto si muta in stalker, rovinandovi la vita, perseguitandovi e minacciandovi. Ma c’è una soluzione: fate come lui. State al gioco e interpretate la fidanzata gelosa, andate a vederlo a tutte le partite di calcetto – possibilmente conciandovi malissimo per apparire un cesso agli occhi dei suoi amici -, controllategli il cellulare, fategli sorprese a lavoro ogni giorno, minacciatelo con un coltello in preda ad una crisi di gelosia. Sarà lo stalker a darsela a gambe levate.

#7. L’assicuratore

L’assicuratore è tendenzialmente accompagnato da una personalità narcisistica e da un carattere votato all’arrivismo. Quindi in realtà non sta cercando una relazione, ma un’ulteriore fonte di clienti. Per questo l’unica cosa che vi ritroverete alla fine di una storia con questa categoria sarà una lunghissima sfilza di polizze danni e di polizze vita; stessa cosa per i vostri parenti, amici, conoscenti: tutti inconsapevoli vittime del genio malvagio dell’assicuratore. Però è abbastanza facile riconoscerlo in tempo. Tendenzialmente infatti, si tradisce già nel corso dei primi appuntamenti, durante i quali comincia ad elogiare le meraviglie di una pensione integrativa o a raccontare la storia di tutta una serie di suoi conoscenti che hanno perso la milza in qualche incidente mortale.

#8. Il cazzone

Il cazzone può essere attraente per la donna affetta dalla sindrome dell’infermierina. La femmina in questione sembra attratta da curiosi esemplari di maschio abituati a trascorrere la giornata sul divano a bere birra, a giocare all’Xbox, o a fumare trombe sensazionali. Perché la ragazza è convinta che ci sia dell’enorme potenziale in questa specie di orango sporco, e che sia dotato di una raffinata intelligenza malauguratamente incanalata verso il fannullonismo. In realtà è un coglione irrecuperabile, non riuscirete mai a fargli alzare le chiappe; potete autoconvincervi quanto volete, una persona intelligente non passa le giornate a fumare erba davanti a GTA 5, una persona intelligente si fa di cocaina per darsi la carica durante le corse clandestine con autovetture truccate. Scegliete quest’ultimo cicce.

#9. L’ansioso

L’ansioso è l’unico che può capirvi. Ha le stesse vostre paure, i stessi vostri timori, le stesse vostre manie. Sembra un sogno perché per la prima volta vi sentite comprese ed anche un po’ meno matte. Ma tutto crolla quando vi accorgete di stare insieme ad una checchetta rammolita. Dai ragni di casa ai lavori di idraulica, dai film horror alle crisi claustrofobiche in ascensore, vi ritroverete per la prima volta a dover interpretare voi la parte dell’uomo e ad odiare terribilmente tutte le paranoie mentali dell’universo femminile. Esperienza truce ma comunque formativa.

 #10. Il traditore

Il traditore è un ragazzo normalissimo, non fa il piacione in giro, o se lo fa lo fa con discrezione. Sembra tutto normale, avete dei leggeri sospetti ma chi non ne ha? Chi non è un po’ geloso? Quando ecco che un bigliettino, una telefonata, un messaggio intercettato vi rivela il tradimento. E a quel punto il tradimento stesso si rivela a cascata. Sempre piacevole scoprire che il traditore è stato a letto con diciassette prostitute africane, ventiquattro pazienti del SERT, e settantadue transessuali moldavi solo nell’ultima settimana. Mi sa che è il caso di fare due o tre analisi. In bocca al lupo.

WIDGET 1

I video dell’Oltreuomo:

Vuoi essere stalkerizzato dall'Oltreuomo?
ISCRIVITI al nostro canale TELEGRAM @OltreuomoBlog