Coppie

Sillogismi da cui risulta che tutte le donne sono prostitute

Sabato sono andato a sentire gli Homesick Suni & The Red Shades, una band che mi piace un casino. Il concerto era in una specie di ex-balera, ex club, ex strip-club, insomma un posto figo.

Ma non è questo il punto.

Qual è il vero motivo per andare ai concerti?

Vedere figa.

Ma dal momento che di figa non v’è mai traccia alcuna, non rimane che godersi qualche birra e sperare di incontrare uno sconosciuto abbastanza sciroccato da intrattenerti e non farti pensare al suicidio per almeno una ventina di minuti.

tumblr_mjtbqg4Due1s8xnrmo1_500
Così impari a fidanzarti con un iroso fallito disoccupato con tre nipoti a carico.

Sta di fatto che sono stato premiato. Mi si è avvicinato questo grassoccio e ansimante sessantenne voglioso di condividere con me le sue opinioni in materia di prostitute, che per semplicità chiamerò Toni Bottoni. Dopo aver dichiarato di essere un meticoloso collezionista a cui mancavano solamente le australiane e le eschimesi per completare il raccoglitore, lo sconosciuto mi ha confidato di non apprezzare molto le prostitute abbronzate [n.d.a. ragazze di colore (n.d.a. probabile elettore di Berlusconi)], e di essere invece devoto adoratore di quelle cinesi. A suo dire quest’ultime sarebbero molto apprezzate per il loro comportamento da moglie (n.d.a. letteralmente: “come tu mujera *io can!”). Prima della prestazione ti lavano; sono educate, servizievoli, e alla fine ti aiutano persino a rivestirti. Che dolcezza! <3 🙂

prostitute
“Con una mano ti faccio una sega, con l’altra compro l’azienda dove lavori”

Dopo questa sua personale preferenza ha cercato di giustificarsi portando la tesi secondo la quale tutte le donne sono delle puttane. Compresa sua madre. Il discorso che ne è seguito era completamente campato in aria, ma sforzandomi non poco sono riuscito ad estrapolare alcuni concetti per portare la teoria di questo baldo sessantenne a conoscenza del mondo. La cosa interessante è che il ragionamento mi è stato presentato attraverso tre sillogismi.

Ma vediamo da vicino la teoria di Toni Bottoni:

Sillogismo #1.

  1. Tutte le donne hanno una vagina da dare
  2. Per farsela dare basta offrire una cena
  3. Tutte le donne la danno in cambio di una cena

Sillogismo #2.

  1. Tutte le donne la danno in cambio di una cena
  2. Per offrire una cena si spende denaro
  3. Tutte le donne per dartela ti fanno spendere denaro

Sillogismo #3.

  1. Tutte le donne per dartela ti fanno spendere denaro
  2. Le donne che ti fanno spendere denaro per dartela sono prostitute
  3. Tutte le donne sono prostitute

Conclusioni: “Ta capìo che ala fine della fiera le femene le xe tute putane!” (trad. Come puoi evincere, ne risulta che alla fine tutte le donne sono prostitute!)

Questa è la dimostrazione della genialità che si può trovare nella provincia italiana. Chi l’avrebbe mai detto che celato sotto il corpulento metabolismo di un sudante erotomane, si trovasse un Toni Bottoni in grado di usare, seppur in maniera dozzinale, e arricchito da un ricco campionario di moccoli, un antico ragionamento dimostrativo senza che nessuno gliene avesse mai parlato prima.

Lassù, Aristotele, ci guardava compiaciuto.

WIDGET 1

I video dell’Oltreuomo:

Vuoi essere stalkerizzato dall'Oltreuomo?
ISCRIVITI al nostro canale TELEGRAM @OltreuomoBlog