Tipi umani

I 10 tipi umani di chi commenta in Internet

Quando fondai, ormai quasi tre anni fa, questo blog a dir poco ridicolo e populista, ogni volta che ricevevo la notifica di un nuovo commento su qualche mio articolo, mi fiondavo nell’immediato a leggere incuriosito quale ne fosse il contenuto. Non mi cagava nessuno, perciò era un evento da accogliere con gioia nel bene e nel male. Adesso non mi caga nessuno comunque, ma sono molti i commenti che ho letto nel tempo, da chi mi dava del ritardato ad esser buoni, a chi ancora peggio mi dava del genio nonostante sbagliassi tutti i congiuntivi nella continua poiesi della mia personale apologia della retorica. Perché la vera novità che ha portato internet nelle nostre vite è confermarci che le opinioni valgono meno del buco del culo. Allo stesso tempo ha generato tutta una serie di tipi umani del commento che scrivo qui sotto perché non ho voglia di lavorare.

01

#1. Il Grammar Nazi

Se c’è un merito che senz’ombra di dubbio è da attribuire ai Grammar Nazi, è quello di aver insegnato agli italiani a scrivere decentemente. È un dato di fatto, la scuola dell’obbligo non è riuscita in dieci lustri ad ottenere i risultati che hanno raggiunto i Grammar Nazi in due o tre anni. Il continuo timore di essere corretti sotto un post, uno status, un twitter o una cartolina elettronica, ha fatto sì che gli utenti del nostro beneamato stivale rileggano più e più volte ciò che scrivono per non essere additati come gli ignorantoni di turno. È di sicuro una metodologia didattica fondata sul terrore, ma in nessun caso meglio di questo si può dire che Cui finis est licitus, etiam media sunt licita.

#2. L’Onomatopeico

Quello che si esprime solo attraverso le seguenti forme comunicative:

“AHAHAHAHAHAHAH”

“BUAH! BUAH! BUAH! BUAH!”

“ASHASHSHASHAHS”

“SGRONF!”

“W LA FIGA”

#3. L’Idolatra

L’idolatra è colui che sembra conoscere un solo termine della lingua italiana: genio! Nonostante ciò non ne comprende il significato, per questo lo distribuisce con generosità appena la cosa sia di suo leggero gradimento, per la felicità di quelli che lo ricevono e che ci credono veramente. Nel frattempo, alloggiati nell’oltretomba, da Vinci e Gauss si allenano con solerzia armati di tirapugni aspettando pazientemente il momento della vendetta.

#4. Il Vecchio

Il vecchio spunta dal nulla, ed esordisce ogni volta dichiarando la sua età avanzata come fosse un pregio. È sempre molto educato e cerca di capire in che direzione sta andando il mondo esplorando questo universo chiamato internet, a lui del tutto sconosciuto. Animato dalla buona volontà e dalla meraviglia di un mezzo che permette la comunicazione immediata – ai suoi tempi doveva aspettare un mese per ricevere una risposta epistolare – dovrà affrontare un crollo delle illusioni quando il grammar nazi di turno gli augurerà una morte lenta, straziante e dolorosa per aver scritto perché con l’accento grave.

#5. Il Pedante

Il pedante è devoto ad una regola che segue fin dalla prima volta che si è connesso:

“Se devi commentare, il commento deve essere lungo almeno dieci volte la lunghezza di ciò che commenti”

Un dogma che il Pedante segue con la dedizione di un mistico. Se si ha il tempo e il coraggio di leggere gli infiniti soliloqui del pedante, cliccando la scritta Altro… almeno una cinquantina di volte, si noterà infatti come il leitmotiv di tutta la pappardella sia il delirio spirituale.

#6. La Femminista incallita

La femminista incallita si aggira tra i siti internet con la bava alla bocca alla ricerca di qualcuno da poter tacciare come maschilista, oltretutto nell’unica epoca storica dove la parità dei sessi è stata quasi completamente raggiunta. Alla femminista incallita questo non basta, altrimenti dovrebbe riflettere sulle vere cause del suo odio, le cause interne non quelle esterne. Ma si sa, darsi un’occhiata dentro è troppo faticoso, perciò si lancia in interminabili accuse di misoginia, sessismo e tentato omicidio di Hannah Arendt.

#7. Il Polemico

Il Polemico è ovviamente colui che non perde occasione per litigare con qualsiasi persona la pensi o come lui o diversamente da lui. Quando due polemici si incontrano su una barra dei commenti si può assistere alla guerra nucleare di internet, quelle bizzarre situazioni in cui sotto un commento appare la scritta “Leggi altre 253489857 risposte”. Cliccandoci sopra si potrà assistere ad un interminabile scambio di opinioni, insulti, maledizioni e moccoli da far sembrare Sgarbi e Busi due pischelli alle prime armi.

#8. Il Complottista

Il complottista è quello informato, almeno a suo dire. È colui che anche di fronte ad un articolo che elenca le migliori ricette dell’Isontino è in grado di leggere tra le righe una macchinazione paramilitare per reinstaurare il regno degli Asburgo in Italia. I suoi commenti sono spesso arricchiti da link che rimandano ad articoli di siti dalle fonti meno credibili del mio materassino ad acqua. Esordiscono ogni volta con espressioni quali “SVEGLIAAA!!1!!”, “SVEGLIAAAAAA!A!!A!!1!!” e “SVEGLIAUAUAUAUAU!!U!UQUaUAU!uASDHjH!!!11!”

#9. Il Politicante

Il politicante è affetto da una grave forma di disturbo: è ossessionato dalla politica italiana. D’altronde è comprensibile visto che il 90% del palinsesto delle TV è costituito da talk-show sull’argomento, ma si sa, quei programmi costano poco e c’è la crisi. Per questo non fa altro che tirare in ballo la politica fino allo sfinimento, sopratutto se fuori contesto. Per fortuna Renzi e Grillo gli forniscono abbastanza tweet per masturbarsi prima di andare a letto.

#10. La mamma

I commenti della mamma sono diventati il corrispettivo delle figure di merda che ci faceva fare da piccolini davanti ai compagnucci quando ci puliva le guance insalivandosi il dito.

Pensavamo di esserci salvati, ma non è così.

WIDGET 1

I video dell’Oltreuomo:

Vuoi essere stalkerizzato dall'Oltreuomo?
ISCRIVITI al nostro canale TELEGRAM @OltreuomoBlog