Oltreuomo Docet

Stereotipi

Ogni volta che pubblichiamo un articolo infarcito di stereotipi otteniamo un successo vergognoso.

Insieme all’approvazione arriva puntuale la solita critica: “articolo pieno di stereotipi, non vi leggerò più”. Oppure minacce di morte, tanto il senso non cambia.

Nonostante il numero dei delusi e arrabbiati sia una forte minoranza del totale, il nostro retaggio cattolico ci impone di rivolgerci proprio a loro.

Lo stereotipo non è cattivo ma è discolo. Lo stereotipo è Pierino che grida ‘al lupo al lupo!’ e adesso nessuno gli crede più. Lo stereotipo è  antipatico perché proprio come Pierino ti disturba con il dubbio che sia vero o meno.

Come facciamo a sapere se Pierino il lupo lo vede? Come facciamo a sapere se lo stereotipo viene usato in maniera offensiva, se è vero, quanto è vero e perché è vero? Se ti stai ponendo queste domande significa che sei stupido.

Nessuna affermazione di carattere generalista potrà mai rappresentare una misura efficace della realtà. Come quando ci insegnano che le affermazioni nel test di scuola guida che contengono avverbi temporali quali ‘mai’, ‘sempre’, ‘ogni volta’ eccetera sono molto probabilmente false.

Invito quindi i lettori che se la prendono per le generalizzazioni o stereotipi contenute in questo blog a capire che io e gli altri lettori vi stiamo solo prendendo per il culo.

Per finire una lista di stereotipi  con la smentita.

Stereotipo Realtà
I meridionali non hanno voglia di lavorare Tutti gli italiani non hanno voglia di lavorare
Le femmine sono tutte puttane tranne la madre e la sorella Le femmine sono tutte madri dopo un po’ che le frequenti, anche le puttane e la sorella
I politici sono tutti ladri I politici sono dipendenti pubblici
I calciatori sono tamarri I calciatori sono personaggi popolari che fanno da modello per i giovani promuovendo mode e valori
La Juve ruba La Juve è una squadra che da sempre lotta per le prime posizioni della classifica. Ogni svista arbitrale può spostare il baricentro di un equilibrio precario tra le big del campionato ed essere erroneamente considerata la caratteristica principale della squadra
Al nord c’è solo la nebbia Il nord è una regione ricca di fascino benché pregna di aree industriali. La conformazione geofisica della pianura padana e la ricchezza di coltivazioni origina il fenomeno della nebbia. Per quanto peculiare non può essere considerato l’unica caratteristica di questa macroregione
Le mamme son tutte belle La maggior parte delle madri dopo il parto non ha recuperato la forma fisica e porta sul corpo i segni della gravidanza come ad esempio le smagliature
Le bionde sono stupide Non esistono studi scientifici che avvalorino questa tesi. Chi lo sostiene si basa sul ragionamento induttivo basato su dati empirici spesso distorti
Gli uomini pensano solo al sesso Questa affermazione è vera per il maschio tra i 12 e i 20 anni. Fuori da questo range di età perde totalmente di significato
Le donne te la fanno solo annusare Le donne che desiderano un’avventura sono pronte a concedersi al maschio mentre le altre mettono in chiaro da subito la non possibilità di copula. Il fraintendimento nasce dal fatto che per molti uomini il sorriso di una donna significa che ella  vuole portarti a letto
Gli studenti di lettere sono stupidi Chi si iscrive a lettere non parte con un livello di Q.I. differente da quello di chi studia altre materie (magari scientifiche) ma purtroppo di ritrova ad assimilare nozioni la cui totale estraneità a qualsiasi applicazione pratica causa un rapido oblio nella memoria. Hanno solo fatto una scelta di vita sbagliata.
I sardi fanno sesso con le pecore I sardi sono uguali a tutti gli altri caucasici del mondo e i loro usi e costumi non trascendono dai canonici modelli occidentali di comportamento. Il sesso con animali non rientra nella categoria dei comportamenti a elevata frequenza e l’eventualità di qualche caso sporadico non può assolutamente legittimare affermazioni generaliste
I pugliesi si drogano La popolarità di svariate località balneari pugliesi ha attirato negli ultimi hanno un sempre crescente pubblico di giovani vacanzieri. L’incremento nell’utilizzo di droghe da parte del giovane in vacanza non deve né intendersi come generalizzabile alla più parte della popolazione né come comportamento più frequente nella popolazione indigena al luogo di villeggiatura
C’è la crisi del lavoro Questa affermazione nasce dall’analisi dell’andamento medio del mercato del lavoro. Tuttavia possono esistere all’interno di una situazioni macroscopica delle nicchie che resistono al trend negativo. Sarebbe opportuno sostituire c’è la crisi del lavoro con c’è meno scelta nel lavoro
Hitler era cattivo Hitler era un uomo normale con le sue antipatie e simpatie. Non lui personalmente ma un intero contesto socio politico, formato anche dalla normale cittadinanza e non solo dai grandi nomi del nazismo, ha reso possibili le realtà della seconda guerra mondiale
I giudici sono tutti comunisti Gli studenti di giurisprudenza sono eterogenei nell’orientamento politico. Questa eterogeneità permane quando passano dall’essere studenti al mondo del lavoro.

ATTENZIONE!!!

Non usare questo articolo fuori dal contesto di questo blog, i nostri lettori sono allenati a comprendere un linguaggio che altrove potrebbe venire frainteso
OLTREUOMO
© Creative Commons
Baobab Media S.r.l. - Loc. Pasina, 46 - Riva del Garda
P.IVA: 02388400224 - Codice fiscale: 02388400224
Capitale Sociale: € 10.000 - Numero REA: TN-220853