Genitori e Figli

Le risposte dei ragazzi alle domande da mamma delle fidanzate

La mamma è sempre la mamma solo che con il tempo la mamma diventa la fidanzata, ed è giusto che sia così. Un uomo lasciato allo stato brado senza il super io vicario incarnato dalla sua dolce metà trascorrerebbe la vita inseguendo ninfette minorenni, mangiando porcate da asporto ogni volta che ha fame, spendendo denaro in modo impulsivo e con finalità esclusivamente ludiche, dormendo poco e male e trascurando la sua igiene personale e domestica.

A differenza della mamma però, la fidanzata non ha ancora rinunciato a educare il suo ometto e quindi lo fa regredire allo status di infante riportando in voga domande che lui una volta cominciata l’università non aveva più sentito. È il prezzo da pagare per sopravvivere.

Ma come reagisce un maschietto quando la fidanzata fa una domanda da mamma?

Ecco le risposte che diamo alle nostre donne alla domanda più materna di tutte:

“cosa vuoi mangiare questa sera?”.

 mamma

Il lussurioso: il tuo culo!

Il goloso: quello che vuoi basta che riempia una carriola.

L’avaro: abbiamo ancora quei surgelati sottomarca del LIDL?

Il prodigo: andiamo a mangiare fuori così non sporchiamo pentole.

L’iracondo: non mi rompere il cazzo con queste domande!

L’accidioso: fa te.

L’eretico: strozzapreti alla boscaiola.

L’epicureo: cibo per l’anima finché ho un corpo dove infilarlo.

L’omicida: bistecca al sangue.

Il suicida: fai quello che vuoi tanto rispetto ai piatti di mia madre tutto quello che prepari tu è scipito.

Il sodomita: abbiamo ancora quelle barrette energetiche alla crusca ruvide ruvide? O almeno un branzino.

Il ruffiano: il mio amico Lambertino ci impresta la sua casa al mare se questa sera lo invitiamo a cena e se casualmente invitiamo anche la tua mica Costanza. Cucina qualcosa di piccante.

L’adulatore: qualsiasi manicaretto cucinato dalle tue manine sarà polvere di fata per il mio palato.

Il simoniaco: non saprei, oltre il caffè Lavazza c’è qualche altro cibo che a 9,98 euro al chilo mi garantisce il paradiso?

L’indovino: pensa a quello che vorresti tu ma non dirlo.

Il barattiere: questa sera ti porto al buffet del partito. Offrono i contribuenti.

L’ipocrita: vorrei tanto mangiare solo proteine vegetali eliminando dalla mia dieta il cibo che è stato ucciso ma poi finisce che le mie scorregge sembrano  sirene di navi che entrano in porto. Fai due bistecche.

Il ladro: ho “comprato” le galline.

Il seminatore di discordia: la mia ex mi preparava sempre questo piatto buonissimo…

Il traditore: ho già mangiato un boccone fuori con i miei colleghi. Mi spiace che tu mi abbia aspettato.

ATTENZIONE!!!

Non usare questo articolo fuori dal contesto di questo blog, i nostri lettori sono allenati a comprendere un linguaggio che altrove potrebbe venire frainteso

Seguici sull' INSTAGRAM dell'Oltreuomo

OLTREUOMO
© Creative Commons
Baobab Media S.r.l. - Loc. Pasina, 46 - Riva del Garda
P.IVA: 02388400224 - Codice fiscale: 02388400224
Capitale Sociale: € 10.000 - Numero REA: TN-220853