Coppie

Le 17 cose che ti vergogni di aver fatto quando eri innamorato

Diciamoci la verità, qua dentro siamo tutti vecchi, stanchi e infelici. Altrimenti non avresti aperto questo post di martedì sera, ma saresti ad un aperitivo “pien de mona” a fare la vita sociale delle persone happy.

Però guarda il lato positivo: non sei innamorato. Perché si sa, gli innamorati fanno cose di cui sempre, presto o tardi, si pentiranno. Eccone una lista.

La lista è scritta al maschile ma ben si sposa anche con l’altra metà del cielo.

baffi

Lista delle cose di cui ti vergognerai quando non sarai più innamorato:

#1. Cercare di farti stare simpatici gli amici maschi della tua ragazza, anche se sotto sotto lo sai che aspettano solo che vi molliate per trapanarla come una mensola dell’Ikea.

#2. Ricordarsi i mesiversari (e sapere che questa parola del cazzo esiste).

#3. Sperare che ti presenti i suoi, che è come se Anna Frank avesse attivato il rilevamento di posizione quando chattava coi nazisti.

#4. Sabato sera divano, copertina e filmetto (come ora, solo che adesso da solo sul divano hai molto più spazio 🙁 )

#5. Convincerti che tutte le storie precedenti erano una merda.

#6. Andare in vacanza in posti di cui non guarderesti neppure un documentario su Kilimangiaro.

#7. Cucinare vegan perché la tua dolce metà non capisce un cazzo di cibo.

#8. Sentirti in colpa se non compri le rose del pakistano.

#9. Fidarti quando ti dice che non prova più nulla per l’ex.

#10. Spendere l’equivalente di 20 kebab per mangiare due foglie di insalata e un pezzo di nutria cruda in un sushi fighetto (fun fact: scopereste comunque, anche coi kebab. Anzi, meglio coi kebab).

#11. Smettere di sentire i tuoi amici.

#12. Farti pronunciare le falsissime parole: “Non seguo il calcio.”

#13. Permetterle di leggere i tuoi messaggi.

 #14. Preferire una persona a una serie tv.

#15. Rubare tempo alle tue vere passioni: i documentari sulle acciaierie nell’URSS degli anni ’50, la coltivazione di pomodori in terrazzo, i porno.

#16. Tornare a casa vergognosamente sobrio all’ora in cui i tuoi amici hanno appena iniziato a gettare le basi per il coma etilico (spoiler: i suoi organi genitali hanno un sapore meno buono del Campari – e prega dio che sia merito del Campari e non demerito suo).

#17. Pensare che stavolta è quella giusta.

WIDGET 1

I video dell’Oltreuomo:

Vuoi essere stalkerizzato dall'Oltreuomo?
ISCRIVITI al nostro canale TELEGRAM @OltreuomoBlog