Sesso

Le 10 tipologie di sega che tutti abbiamo provato

La masturbazione è da sempre un tema tabù, nonostante TUTTI gli uomini la pratichino (e lo stesso si può dire per la maggior parte delle donne, anche se nessuna lo ammetterà mai).

Per noi, più che un piacere, si tratta spesso di un bisogno fisico. Ma mai e poi mai sottovalutare la sua importanza e, soprattutto, mai considerarla un’azione standard: ci sono dietro dinamiche, momenti ed emozioni che rendono ogni fattispecie Unica.

uomo e la masturbazione

E allora, ecco, i 10 tipi di sega:

#1. La funzionale:

partiamo dalla più breve. La sega funzionale, come suggerisce stesso la parola, non contiene nessuna emozione bensì ha un solo e semplice compito: svuotarti. Serve per lo più quando hai davanti a te una giornata lunga e vuoi affrontarla rilassato senza stress e più libero. Deve durare meno di 5 minuti, altrimenti entrano in ballo pensieri e sentimenti che la rendono “Passionale” (vedi dopo) e, soprattutto, va fatta senza un supporto audio/video. Veloce, indolore, sei pronto a ri-cominciare la tua vita.

#2. La Passionale:

introdotta prima, la passionale prevede un’immersione corpo-anima nell’atto. Con il supporto video, magari della categoria preferita prontamente salvata con il link in un vecchio file word della tesina delle medie (così mammà non lo troverà mai), ci si immedesima nel personaggio e si vola con la fantasia. La durata può andare ben oltre la mezzora, ma per quanta strada ancora c’è da fare.. amerai il finale.

#3. La Throw-Back:

se fatta di giovedì potrete anche accompagnarla con l’hashtag #tbt. Il throw-back è un tuffo nel passato, come la passionale ma con una base di verità: pensare a qualcosa già successo. Quella notte indimenticabile, o quella scappatella che tanto ti è piaciuta. Il solo ricordo produrrà l’effetto desiderato. ATTENZIONE: occhio a pensare alle ex fidanzate, potrebbero emergere ricordi delle annesse litigate inconsciamente, e l’effetto è la morte del membro.

#4. La Fantasy:

è un misto delle due precedenti. Tanta passione e lunga durata e il soggetto dei pensieri è una persona reale MA, a differenza della Throw-back, non hai mai avuto a che fare con lei, o perché è un personaggio famoso o, molto comunemente, perché è inarrivabile. Confessarle che la si pensa quando ci si masturba potrà essere tanto romantico quanto causa di un’ingiunzione nei vostri confronti. Il caso vuole però, che nel caso il sogno diventasse realtà, sarà una completa delusione. Nessuna donna sarà mai all’altezza di un pensiero sconcio di una mente maschile.

#5. La Preparativa:

Quando organizzate una festa a casa o anche una serata tra amici pizza e partita il pomeriggio sistemate casa? Preparate l’occorrente? Bene, perché allora non dovreste farlo anche prima di fare sesso? La sega Preparativa è l’atto strategico che ti permette poi, una volta ci si ritrova con la propria partner, semplicemente di durare di più. E’ un gesto di puro altruismo. Utile per gli eiaculatori precoci ma fate attenzione, calcolate bene i tempi tra i due momenti: ne troppo prima che rischiate di vanificare l’effetto, ne troppo tardi perché potreste rendere il vostro membro poco reattivo.

#6. La Rinunciataria:

la rinunciataria non è altro che conseguenza di una serata andata male e piena di rassegnazione. Siete con la vostra lei, animi bollenti e adrenalina a mille. Ma niente, lei ha deciso di chiudere bottega e per questa sera si va in bianco e non ti spetta nulla. Torni a casa con dei crampi allo stomaco che le donne non potranno mai capire, accendi il pc, e in un momento di rabbia e sete di vendetta completi l’opera rimasta incompiuta.

#7. La filtrofiore Bonomelli:

anche nota più semplicemente come la “buonanotte”. Sei nel letto, sono le 3 passate e ti giri e rigiri nervosissimo perché qualcosa non va e non riesci a dormire. Le hai provate tutte, hai ri-contato tutti e 36 i goal di Higuain ma niente, proprio non ti addormenti. E allora ecco che a mali estremi, estremi rimedi. Si va. Attenzione: è consigliata la presenza di fazzoletti vicino al letto per situazioni di emergenza simili. Una volta terminato non avrai la forza di alzarti dal letto neanche col terremoto, se sprovvisto di fazzoletti il giorno dopo ti risvegli in un baco da seta stile metapod.

#8. La Showtime:

entriamo nella sfera “perversione”. Qui parliamo di maestri, gente esperta che della semplice sega poco se ne fa. La parola d’ordine è esibizionismo: se non mi vedono, non funziona. E allora entrano in gioco strumenti come la finestra, il balcone, il telefono o il computer. La foto all’amica zoccola (che prontamente manderà a tutte le sue amiche rovinandoti la vita), i siti stile chatroulette (dove verrai bloccato dopo 2 minuti e segnalato alla polizia postale) o fuori al balcone a farti vedere dalla vicina. La goduria è doppia, ma quando la settimana dopo sarai in galera per atti osceni in luogo pubblico ti ricrederai…. O forse no?

#9. La Serendipity:

parola che indica quel momento in cui trovi qualcosa che non stavi cercando, o mentre cercavi altro. Bene, la serendipity è quella sega che nasce per caso. Un prurito, una mutanda un tantino storta, insomma, senza volerlo ti ritrovi con la mano li, al punto che tornare indietro non è più possibile. Disdici tutti gli appuntamenti che avevi a breve e ti chiudi in camera. Il mondo può aspettare.

#10. La funzionale-Bis:

chiudiamo da dove abbiamo cominciato. In questo caso preciso però ci riferiamo a quelle mattine che ti svegli con l’alzabandiera, vai in bagno, ti lavi, fai colazione e niente, non scende. A quel punto sei li bloccato che non puoi uscire dalla camera con una tenda canadese che neanche all’Ikea. Cosa fare? “Se non puoi combattere il tuo nemico, fattelo amico”, un cenno di intesa e in pochi minuti è di nuovo a terra e puoi finalmente uscire alla luce del sole.

Questo post non sarebbe stato possibile senza l’aiuto del gruppo Oltreuomo Blog dove raccogliamo idee per le nostre liste e per i nostri post di Instagram

WIDGET 1

I video dell’Oltreuomo:

Vuoi essere stalkerizzato dall'Oltreuomo?
ISCRIVITI al nostro canale TELEGRAM @OltreuomoBlog