Coppie

Il partner geloso in tutte le sue irritanti declinazioni

Essere gelosi è un modo educato e petulante per dire: “Non mi fido di te.” Troppe volte però confondiamo la gelosia con il profondo interesse nei nostri confronti. Che è un po’ come scambiare un detenuto a Guantanamo per un numero di Houdini. In ogni caso dalle catene bisogna liberarsi, ma per farlo è necessario saperle riconoscere, perché in tanti pensano che la gelosia sia una declinazione deviata dell’amore, ma in pochi sanno che è solo un banale sequestro di persona.

Ecco allora i quattro tipi umani del geloso e i quattro tipi umani della gelosa.

obamas-selfie1

Il partner geloso in tutte le sue irritanti declinazioni

 

1. Il Piccolo Principe

“È che tu ormai mi hai addomesticato e io starò male se non ci sei.” Per questo ti si spiaccica addosso come uno stronzo di piccione sul parabrezza. È la tipologia di geloso più subdola, perché quando gli fai notare che è più appiccicoso di un Daygum sulla suola della scarpa frigna come Sansa nel periodo della convivenza con Jeoffry.

2. La cagna di Pavlov

Perché abbaia ogni volta che abbassi gli occhi sulle gambe di un’altra. Un segugio allenato a percepire la minima variazione del livello di testosterone che hai nel sangue. Il detto “fidanzata che abbia non morde” con lei viene spesso smentito.

#3. Bud Spencer

La buona notizia è che non incolpa te della propria gelosia. La cattiva notizia è che incolpa tutti gli altri. Se vuoi fare un tour nell’imbarazzo, portalo con te ad una festa. Litigherà con tutti quelli che ti fissano per qualche mezzo secondo di troppo, indipendentemente dal fatto che siano belli, brutti o deformi. Quando poi uno ci prova davvero con te, diventa più pericoloso di un ultras serbo.

#4. La fan degli 883

Inizia tutto con una domanda innocente. “Ma non è che ti piace quella Tipa Fighissima?” (tra l’altro cosa si aspetta come risposta? “No, guarda, a me le mone imperiali non piacciono proprio. Solo butterate e latrine, grazie.”?) Qualche giorno dopo te lo chiede ancora. Due volte. Poi ti chiede di leggere i tuoi messaggi. Poi ti fa la scenata. E non si fermerà più. Eccoci arrivati a La donna, il sogno e il grande incubo. 

#5. Il terrone

Che non è neanche del Sud, magari è un altoatesino. Però scimmiotta lo stereotipo del meridionale per cui il profilo migliore della moglie è quello ai fornelli. Il terrone è solo apparentemente passato di moda. Infatti ora funziona molto meglio la sua versione hardcore, quella islamico radicale dei burqa che della donna mettono in risalto gli occhi. E non è un caso che le barbe di questi tempi siano di gran moda.

#6. La cipolla

“Ma cos’hai?” “Niente.” “Ma dai, cos’hai?” “Niente.” “Su, lo vedo che c’è qualcosa che non va. Cosa c’è?” (piagnucola). “Cosa?” “Nulla!” ma è in lacrime. “Parlami, ti prego!” “Niente!” e giù di singhiozzi. La cipolla confesserà che è gelosa solo alla fine, quando domanda dopo domanda, strato dopo strato, avrà pianto tutte le sue lacrime.

#7. La Machiavellica

“Figa quella Ragazza Figa, vero?” “Be’, sì. È una bella ragazza.” (primo passo nella sua trappola) “Gran bel culo, no?” “Sì…oddio, mai come il tuo, eh.” (secondo passo nella sua trappola) “Certo. Comunque io, se fossi un uomo, me la farei.” “Giusto.” (game over).

#8. Il pragmatico

Ti senti tranquilla perché in questa lista non hai trovato il tuo ragazzo. Lui è un tipo deciso, sicuro di sé, che non teme il confronto con gli altri galli che vogliono imboscarsi con la gallina. Può essere. L’1% dei maschi che non rientra in questa lista è così. Il restante 99% legge i tuoi messaggi mentre dormi.

WIDGET 1

I video dell’Oltreuomo:

Vuoi essere stalkerizzato dall'Oltreuomo?
ISCRIVITI al nostro canale TELEGRAM @OltreuomoBlog