Coppie

I 5 pensieri tipici delle donne che a letto sono un disastro

L’altro giorno ho incontrato il mio amico Alberto Non lo vedevo da tanto tempo perché vive a Minsk, la città della Bielorussia soprannominata Pussy Paradise. Credo la chiamino così perché, come a Parigi o Vicenza, anche lì amano molto i gatti.

Parlando del più e del meno viene fuori che da quasi due mesi non è più vergine.

Io voglio arrivare puro al matrimonio, quindi non ho mai fatto quelle cosacce. Però devo ammettere che a trent’anni la curiosità c’è. E anche un po’ di paura. Ma più che altro curiosità.

Così ho cominciato a tartassarlo di domande. È facile trovare il buco? Tutta quell’umidità da fastidio? Il soprannome del pene lo si decide insieme o fa tutto lei? E poi la domanda più importante di tutte: come si fa a capire se una è brava a letto?

Per trovare il buco basta seguire l’odore. L’umidità dà un po’ fastidio ma è meglio della siccità. Il nomignolo del tuo pene lo decide lei insieme alle sue amiche mentre guarda le terza stagione di Girls.

Quasi tutte le ragazze sono brave a letto. Eccetto quelle che durante il sesso si fanno queste 5 domande.

Bar Refaeli è notoriamente una che a letto non ci sa fare

Torna a trovarci la nostra amica Bar Refaeli. Questa volta in veste di quella che a letto fa schifo.

 

#1 Avrà notato che non sono perfetta?

Molte donne passano gran parte del loro tempo libero a coccolarsi gli inestetismi. Per questo comprano creme antirughe, anticellulite, anti una tetta più grossa dell’altra, eccetera eccetera. A volte sono talmente attratte dai loro inestetismi che ci pensano anche mentre fanno sesso. Beh ragazze, se volete che lui non si accorga dei vostri difetti pensate a fare del buon sesso. E ricordate che per farlo bene dovete pensare al cazzo.

 

#2 Starà pensando a un’altra in questo momento?

Domanda irrilevante che compromette la vostra prestazione, però trovo giusto rispondere. Se si diverte pensa a voi. Se si diverte poco pensa all’ultimo porno che ha visto. Se si diverte troppo pensa a sua nonna.

 

#3 Chissà cosa gli piace?

Prima di chiedervi cosa piace a lui chiedetevi cosa piace a voi. L’uomo va matto per la donna decisa che a letto sa quello che vuole e non ha paura di esigerlo. Se proprio volete capire cosa piace a lui è semplice. Vuole che gli restituiate quello che vi fa. Nei limiti biologici del possibile.

 

#4 Sarò abbastanza esperta per lui?

L’esperienza non è tutto, conta il talento.

 

#5 Cosa dovrei dire quando avremo finito?

La vostra battuta di uscita è determinante per stabilire se ci sarà una seconda volta o no. Se volete evitare qualsiasi altro rapporto limitatevi a fare una faccia persa e guardare altrove. Lo farete impazzire con il dubbio di non avervi provocato l’orgasmo. Se volete rivederlo ditegli che è stato come andare alle poste e venire servita più volte prima degli altri. Però aspettate che sia finito tutto per pensarci, altrimenti sarà lui a non volervi più rivedere.

WIDGET 1

I video dell’Oltreuomo:

Vuoi essere stalkerizzato dall'Oltreuomo?
ISCRIVITI al nostro canale TELEGRAM @OltreuomoBlog