Tipi umani

Ubriachi, saperli riconoscere e imparare ad affrontarli

L’alcolismo tra i giovani è un problema non tanto per chi c’è dentro fino al collo, ma soprattutto per chi ha che fare con sbronzi più o meno molesti.

Alle feste, la sera per strada, al bar a colazione è sempre possibile imbattersi in un ubriaco che potrebbe prenderti a botte o vomitarti sulla giacca.

L’Oltreuomo ha elaborato questa guida in cui divide gli sbronzi in cinque categorie, a seconda della gravità del loro stato, e indica il modo di riconoscerli e come affrontarli.

E’ un testo sintetico e chiaro, pensato come base teorica per corsi di autodifesa rivolti ai giovani e per la didattica nelle scuole medie e superiori.

drink

Ubriachi, saperli riconoscere e imparare ad affrontarli

Il brillo (1° grado della scala Geen-Tonik)

Sintomi: Il brillo ha bevuto più del solito, ma è ancora in grado di guidare i propri piedi. Lo si riconosce dal livello di decibel della sua voce, che tende ad avvicinarsi a quello del pescivendolo al mercato. Questo può risultare imbarazzante soprattutto durante gli approcci con le ragazze, che consistono nell’esprimere a voce troppo alta un giudizio ben ponderato circa le rotondità delle loro tette. E’ autosufficiente.

Contromisure: Il brillo ha scarsa autocoscienza, ma la birra non supera ancora la soglia critica del 50% del suo sangue. Per questo basta dirgli quanto si sta rendendo ridicolo per limitare la sua eccessiva libertà di espressione.

L’alterato (2° grado della scala Geen-Tonik)

Sintomi: L’alterato è la scheggia impazzita che vedete saltare in mezzo alla festa come fosse ad un concerto degli Ska-P mentre invece è al suo matrimonio. Le uniche modalità di contatto umano ancora a sua disposizione sono robuste pacche sulle spalle ai maschi e bavosi tentativi di limone con le ragazze. Lascia dietro di sé una scia di bicchieri rotti e piscia come se gli avessero scippato la vescica.

Contromisure: E’ inutile tentare di limitarlo, ormai ha levato l’ancora e fino a domani mattina rimarrà posseduto da uno spirito di vino. Quando vi si avvicina, assecondate parzialmente il suo alcolico buon umore e cercate di focalizzare la sua attenzione su oggetti e persone lontani da voi e che possono tenerlo occupato per un po’.

Il molesto (3° grado della scala Geen-Tonik)

Sintomi: Hulk. Il molesto spinge, tocca, scazzotta e beve beve beve e ancora beve. Non servono indicazioni su come riconoscerlo, basta vedere dove si sta dirigendo l’auto della polizia.

Contromisure: Più o meno le stesse di quando arriva un terremoto. Trovate riparo sotto i tavoli, evitate di rimanere in prossimità di muri non portanti, durante la fuga non perdete tempo salvando gli effetti personali. E pregate tutto finisca il prima possibile.

Il fradicio (4° grado della scala Geen-Tonik)

Sintomi: Il fradicio è il molesto dopo che è evaporata la rabbia e nelle vene è rimasto solo l’alcol. Abilità motorie ridotte alla respirazione cellulare, il fradicio è instabile fisicamente e psicologicamente. Spesso cerca validi compagni che ascoltino le sue tristezze etiliche e quando piange pensando alla ragazza che non gliela dà dai suoi occhi escono lacrime e vodka lemon. E’ pericoloso, soprattutto per se stesso.

Contromisure: Il fradicio va evitato in special modo quando vuole attaccarvi una pezza sulla sua vita. Fortunatamente ha una forza di volontà più compromessa del suo equilibrio e non è troppo difficile liberarsi dei suoi piagnistei.

Il comatoso (5° grado della scala Geen-Tonik)

Sintomi: Vomito perpetuo, posizione orizzontale, scivolamento nel mondo degli invertebrati. Anche in questo caso per riconoscerlo basta seguire le sirene. Non della polizia, dell’ambulanza.

Contromisure: Il comatoso rappresenta un rischio soprattutto per le vostre scarpe. Quindi prestate attenzione a dove poggiate i piedi perché potreste pestare una pozza di vomito. O chi l’ha prodotta.

Ogni grado di ubriachezza può risultarvi rischioso. La situazione si complica quando tutto attorno a voi ci sono molti sbronzi a vari livelli. In quei casi la soluzione migliore è che anche voi iniziate a bere.

WIDGET 1

I video dell’Oltreuomo:

Inseguici su INSTAGRAM

Vuoi essere stalkerizzato dall'Oltreuomo?
ISCRIVITI al nostro canale TELEGRAM @OltreuomoBlog

OLTREUOMO
© Creative Commons
Baobab Media S.r.l. - Loc. Pasina, 46 - Riva del Garda
P.IVA: 02388400224 - Codice fiscale: 02388400224
Capitale Sociale: € 10.000 - Numero REA: TN-220853