Coppie

Friendzone: cos’è e come evitarla

Ogni anno in Italia sempre più ragazzi di età compresa tra i 14 e i 35 anni entrano nella friendzone. I dati ISTAT mostrano un aumento del 15% tra il 2010 e il 2012 e addirittura del 27,4% tra il 2012 e oggi. Si prevede che nel 2020 il 65% dei maschi italiani sarà stato friendzonato. Sono dati inquietanti specchio dell’ignoranza del maschio italico in materia. Basti pensare che la media europea dei ragazzi caduti nella friendzone si attesta stabilmente attorno al 15-16%.

I politici non fanno nulla e i giornali non ne parlano. Tocca all’Oltreuomo il compito di sensibilizzare l’opinione pubblica e raccontare in maniera chiara il fenomeno della friendzone.

friendzone

Che cos’è la friendzone?

La friendzone è un’inculata. Nel senso di un comportamento contrario alla conservazione della specie ma che garantisce un piacere perverso a entrambe le parti.

In che senso “piacere perverso?”  

La donna trae piacere sadico nel castrare le pulsioni biologiche del maschio. L’uomo trae piacere masochistico dal calo di stress che accompagna la consapevolezza di non potersi fare la tipa, raggiunge uno stato molto simile a quello della masturbazione durante il quale si eccita senza mettersi in gioco.

Si può uscire dalla friendzone?

No, la regola dell’amico non sbaglia mai. La sola eccezione è quando lui diventa improvvisamente ricco come un libero professionista negli anni 90. Perché le donne preferiscano la potenza economica alla potenza sessuali rimane tuttavia un mistero. È come se tra una cena offerta e una fellatio, l’uomo scegliesse la prima. 

Chi finisce nella friendzone?

Tutti i maschi con bassa autostima e prepotente (anche se spesso inconsapevole) retaggio cattolico (oggi buono = domani premiato). Anziché prendere la femmina per le orecchie e pilotarla verso i baratri più turpi del piacere carnale, preferiscono barattare gentilezze in cambio di un po’ di tempo insieme. Esempi di gentilezze sono “ti aiuto con il trasloco”, “ti porto io all’aeroporto” o “ti spiego il ciclo di Krebs”. La femmina, se ottiene tutti i vantaggi possibili prima di darla, non la dà più.

La friendzone è l’amicizia tra uomo e donna?

No. Se proprio dobbiamo trovare una metafora per definire ulteriormente la friendzone sarebbe la seguente. La ragazza lascia il ragazzo nel cassonetto dell’umido fuori dalla casa del piacere e una mattina alle cinque passa il netturbino per portarlo nella discarica della realtà dei fatti (Generale Lapalisse mode ON: la friendzone è il cassonetto dove il ragazzo aspetta che qualcuno lo riporti alla realtà).

Cosa devo fare per non finire nella friendzone?

Se non sei mai finito nella friendzone continua ad essere te stesso, altrimenti comincia a essere qualcun altro. Assicurati però che l’altro non se ne accorga altrimenti potrebbe denunciarti per furto di identità. Scegliete di diventare qualcuno di tosto, ad esempio Bon Jovi, non qualcuno di noioso come Thom Yorke.

Come posso vendicarmi di essere stato messo nella friendzone?

Presentale l’amico più stronzo che hai e quando lui la farà soffrire tu sarai lì per consolarla e annusarla ancora una volta, e poi ancora, ancora, ancora…

Spero tu abbia capito che per la Friendzone non c’è alcuna redenzione!

ATTENZIONE!!!

Non usare questo articolo fuori dal contesto di questo blog, i nostri lettori sono allenati a comprendere un linguaggio che altrove potrebbe venire frainteso
OLTREUOMO
© Creative Commons
Baobab Media S.r.l. - Loc. Pasina, 46 - Riva del Garda
P.IVA: 02388400224 - Codice fiscale: 02388400224
Capitale Sociale: € 10.000 - Numero REA: TN-220853