Coppie

Come capire se il ragazzo con cui uscite è già fidanzato

Non c’è niente di male a scopare per gioco. Il sesso è stato liberato anni fa e adesso si può fare un po’ quel cazzo che ci pare. In sostanza nessuno ti obbliga a fidanzarti e affrontare la sfida della monogamia, se lo fai non devi barare, altrimenti sei stronzo. E non lo dico per buonismo nei confronti della tua ragazza che ti credeva alla riunione del partito, lo dico per me. Perché se dopo un mese a base di cibo scaldato al microonde e Tubegalore, punto una tipa carina, diciamo un 7, non posso sentirmi rispondere che esce con te e crede che sia una cosa seria. Trovo già abbastanza faticoso confrontarmi con la schiera dei single morti di figa, se ci aggiungiamo anche il fidanzato in calore diventa un troiaio.

Il problema non è quando la tipa è d’accordo ma piuttosto quando fingete di essere single per accalappiare le tipe che vi credono un buon partito.

Per evitare che caschiate nella sua trappola, vi fornisco questa utile checklist da cui spuntare i comportamenti sospetti.

fidanzato

Mentre sedete al bar si guarda attorno nervosamente. A volte indossa degli occhiali alla Groucho Marx.

 

Quando passeggiate per strada improvvisamente ti abbraccia, ti sbatte contro una colonna del portico e ti bacia affondando la sua faccia sulla tua.

 

Organizza il vostro appuntamento in un posto lontano decine di chilometri da dove abitate con la scusa della fuga romantica.

 

Ha la macchina piena di peluche.

 

Se gli chiedi di andare nel bar dove l’hai incontrato la prima volta ti risponde che è troppo affollato o che vuole restare da solo con te.

 

Se gli fate un succhiotto va nei quartieri poveri a farsi pestare dai cassaintegrati per mascherare il segno sotto altri ematomi.

Tiene sempre il telefono senza suoneria.

 

Il suo telefono vibra più volte durante la serata e ogni volta va in bagno.

 

Suda ed è agitato come se gli scappasse la cacca.

 

Ogni volta che ti dice cosa ha fatto l’altra sera con il suo amico ti domandi se per caso sia gay.

 

Se gli parli dell’ultimo film di Wes Anderson ti dice che l’ha visto.

 

Le sue magliette sono stirate.

 

Ti chiama accidentalmente amore.

 

Quando gli telefoni non risponde e ti richiama giorni dopo.

 

Il nome con cui lo conoscete non è lo stesso della sua carta d’identità.

 

Si presenta a casa vostra con il borsone di calcetto.

 

Il barista lo chiama “trapano”.

WIDGET 1

I video dell’Oltreuomo:

Vuoi essere stalkerizzato dall'Oltreuomo?
ISCRIVITI al nostro canale TELEGRAM @OltreuomoBlog