Coppie

Gli amici maschi non ti aiutano a trovare una ragazza

Un paio di giorni fa sono stato a Vicenza, ospite di un amico. Desiderava mostrarmi il Beverdì, che è il modo in cui lui e i suoi compari chiamano la meticolosa ricerca del confine tra ubriachezza e coma etilico a cui si dedicano ogni venerdì. Ovviamente erano presenti anche delle ragazze. Ovviamente i maschi ci provavano. Ovviamente non ce la facevano. La caccia alla donna è un’impresa da compiere da soli o in piccoli gruppi, altrimenti la femmina si spaventa e fugge dal branco di predatori. Vediamo quindi quali sono i motivi per cui girare in gruppo è l’errore peggiore che chi cerca coccole e amore possa commettere.

guys

Sabotaggi

L’amicizia tra maschi è solida, limpida e sincera. Finché uno non rischia di trovare una ragazza. Allora nel resto del gruppo si scatenano invidie degne di una community di fashion blogger. “Perché quello stronzo preferisce raggiungere l’orgasmo attraverso il rapporto con un’altra persona, invece che tramite la digitazione di un indirizzo internet, come facciamo tutti?” “Cosa cerca in quella figa pazzesca che non può trovare nell’ennesima sbronza al tavolo degli sfigati?”

In realtà gli amici maschi comprendono benissimo la necessità di un contatto con l’altro sesso, ma non vogliono ammettere che pure loro ne avrebbero bisogno. Allora cercano di sabotare la scalata alla figa di chi ce la potrebbe fare. Per distruggere le chances del loro amico utilizzano varie tecniche. Eccole:

  • Offrono da bere all’amico fino a quando è così ubriaco da scrivere “Mi daresti il tuo numero?” con il vomito sulla canottiera della ragazza.
  • Gli si avvicinano mentre ci prova e urlano: “Ecco dov’eri! La tua ragazza ti sta cercando da ore!”
  • Gli si avvicinano mentre ci prova e urlano: “Ma cosa fai? Ci provi con questa qui? Ma se due minuti fa hai detto che era un cesso!”
  • Gli si avvicinano mentre ci prova e se lo limonano.

Tifo

Ci sono gli amici che sabotano le nottate d’amore di un membro della compagnia e quelli che invece tifano per lui. Dai primi ci si può difendere, dai secondi no. L’approccio con l’altro sesso richiede serenità e calma, ovvero tutto ciò che manca quando dieci maschi ti bisbigliano all’orecchio per ore: “Dai, vai a parlare con quella là.” “Oh, ti sta guardando!” “Con una che ti fissa così basta una parola ed è fatta!” Talvolta gli amici si appostano dietro la ragazza con cui l’amico ci sta provando per dargli danno consigli non richiesti utilizzando la lingua dei segni. Nei casi peggiori, espongono uno striscione con scritto “Sei il nostro bomber!” e invitano il resto del locale a fare la ola per lui.

Effetto “gita scolastica”

L’effetto “gita scolastica” è quello che impedisce ad una ragazza di trovare differenze significative tra un gruppo di trentenni il sabato sera e una classe di liceali in gita. Purtroppo noi maschi, quando ci coaguliamo in pattuglie, ci comportiamo esattamente come quando a 16 anni facevamo le gare in scooter. Rumorosi, stupidi, eccitati. A quel punto una ragazza pensa che di quel gruppetto di mentecatti verrà a provarci con lei il bulletto della classe o, se va davvero male, il secchione con l’apparecchio per i denti.

Il complesso del bambino invidioso

Il complesso del bambino invidioso si ha quando un maschio particolarmente irresoluto vorrebbe portarsi a casa la ragazza appena incontrata, ma non riesce a non provare invidia per gli amici che rimangono a divertirsi. Il resto del gruppo, consapevole della debolezza del poveretto, inventa storie epiche sulle serate in cui lui ha trovato una ragazza, mentre loro presidiavano sempre il solito bar. L’amico a quel punto impazzisce. Finisce che o perde di vista le priorità della vita – la figa – oppure, per non lasciarsi scappare neppure un attimo della serata, si collega via Skype con gli amici mentre è appartato con la ragazza.

Alcol

Una compagnia di maschi che non sia quella degli studenti del seminario beve parecchio. Evidentemente è difficile fare colpo su una ragazza, se, invece di parlarle, biascichi. Non la porterai a vedere le stelle, se sei così incerto sulle gambe da inciampare addosso al primo ostacolo che incontri. Non ci sarà una folle notte d’amore, se ti addormenti ubriaco sul suo seno mentre ancora si sta spogliando. Ci sono piaceri della vita che, sommati, sono potentissimi. Alcol e figa non sono tra questi.

Spero di avervi mostrato come amici maschi e femmine siano due termini tra loro incompatibili. Se però vi sembra di non aver colto qualche punto, chiedete spiegazioni alla vostra ragazza: ve lo potrà spiegare anche meglio di me.

WIDGET 1

I video dell’Oltreuomo:

Vuoi essere stalkerizzato dall'Oltreuomo?
ISCRIVITI al nostro canale TELEGRAM @OltreuomoBlog