Moda

Utilizzare la barba per il primo screening psicologico della popolazione maschile

Nella nostra società le persone vengono giudicate soprattutto per i loro peli.

Non a caso le figure professionali preposte alla regolazione della selva pilifera sono ben pagate e non risentono della crisi: parrucchieri, barbieri, estetisti, centri per il trapianto di capelli e un mio caro amico omosessuale che va a domicilio dalle VIP romane e tra una sforbiciata, una chiacchiera e una tinta si fa sganciare due centoni.

Tra gli uomini è la barba a giocare il ruolo fondamentale nell’espressione della personalità psicologica. Ed è proprio imparando a leggere i segnali distribuiti sulla metà bassa della faccia maschile che possiamo imparare a conoscere i nostri scimmioni evoluti. Lo dico per le ragazze in cerca di un compagno ma anche per i datori di lavoro intenzionati ad assumere.

La psicologia maschile si divide in tre grandi gruppi.

Barba rasata.

FEDERICO-BIANCO

L’uomo senza barba è un perfetto esecutore di ordini. La sua abitudine di rasarsi ogni mattina è lo specchio di una mente razionale, fredda e senza slanci. Queste sue caratteristiche lo rendono affidabile e concreto nel perseguimento degli obiettivi che gli vengono assegnati. Se è vero che difficilmente deluderà le aspettative, è altrettanto vero che non farà mai un passo in più per stupire. Primo perché per lui radersi ogni mattina è garanzia di anonimato e fuga dal giudizio degli altri: un modo per non farsi notare. Secondariamente perché la sua mente è incapace di pensare fuori dagli schemi precostituiti.

L’uomo senza barba è il candidato ideale per quei lavori che richiedono la pure applicazione di nozioni in un contesto stabile e routinario.

Barba curata.

Barba-e-baffi.610x400

L’uomo con la barba curata è un ottimo risolutore di problemi. La sua attenzione, spesso maniacale, per le simmetrie dei peli facciali l’ha reso un acuto osservatore dei dettagli più piccoli della realtà. Inoltre è dotato di grande capacità di concentrazione ed enorme pazienza, qualità che utilizza per trasformare le sue idee in realtà, tanto nella barba quanto nella vita. Queste caratteristiche gli permettono di applicarsi con originalità e creatività nella soluzioni dei problemi. Un po’ sfacciato caratterialmente, è molto orgoglioso delle sue idee che difende con energia ed entusiasmo.

L’uomo con la barba curata è il candidato ideale per quei lavori che richiedono la capacità di affrontare problemi sempre diversi applicando soluzioni alternative.

Barba incolta.

bukowski (1)

L’uomo con la barba incolta è un fallito. Pigro fino alla catatonia, annoiato e con scarsa consapevolezza di sé è totalmente incapace di mantenere l’attenzione su qualcosa per più di una manciata di minuti. Divoratore di serie TV (perché i film sono troppo lunghi) resta seduto sul divano abbastanza a lungo da provocarsi piaghe da decubito. Viene colto da entusiasmi passeggeri e irrazionali durante i quali si occupa della sua igiene personale. Queste caratteristiche lo rendono incapace di tenersi un lavoro anche se in taluni casi dimostra un intelligenza brillante. Lo frega la costanza, affronta con successo i colloqui di lavoro e le prime settimane si distingue per l’originalità delle sue idee. Dopo si stufa.

L’uomo con la barba incolta è il candidato ideale per quei lavori che permettono di guadagnare milioni in un paio di giorni.

WIDGET 1

I video dell’Oltreuomo:

Vuoi essere stalkerizzato dall'Oltreuomo?
ISCRIVITI al nostro canale TELEGRAM @OltreuomoBlog