Tecnologia

I peggiori modi di approcciare una ragazza su Facebook

Facebook è sempre più un luogo reale. “Reale” nel senso che lo utilizziamo per fare ciò che normalmente facevamo in uno spazio fisico. Quindi parlare con gli amici, farsi i cazzi altrui e, soprattutto, combattere la battaglia per la figa. Ma Facebook è anche un luogo pubblico e, se fino a qualche anno fa le nostre figure di merda con una ragazza rimanevano confinate alle 232 amiche con cui lei ci avrebbe sputtanati, ora le persone che possono vederci umiliati sono molte di più. Per questo è fondamentale non distruggere la propria dignità sui social network.

Per aiutarvi a non commettere gli errori più comuni ho selezionato i peggiori modi di approcciare una ragazza su Facebook. Ci ho anche aggiunto un breve commento esegetico, affinché anche il meno propenso alla figa tra i nostri lettori capisca perché certe cose è meglio non farle.

I peggiori modi di approcciare una ragazza su Facebook

 

Approccio orsacchiotto

FB_20141020_HH2827

Esegesi: Il Teddybear sbaglia a non capire che se la ragazza dopo quattro ore non gli ha risposto ma è velocissima a commentare l’Amico gay non è perché è distratta, ma perché di lui se ne sbatte le gonadi. Quindi è inutile umiliarsi proponendosi ulteriormente. Altra cosa da non fare è scegliere un’immagine profilo che emana meno ormoni di Platinette.

Approccio nerd

FB_20141020_HH3936

Esegesi: Come sbaglia il Pazzo maniaco? Mostrando il suo interesse morboso per la Ragazza social. Spiare per mesi una ragazza è una mossa corretta, perché ti permette di scoprirne i gusti e valutarne il livello di stupidità. Ma farglielo sapere rischia di inquietarla un pochino. Se invece il Pazzo maniaco avesse risposto: “Essere John Malkovich. Ma io sono di parte, perché adoro Spike Jonze”, lei avrebbe creduto di aver appena incontrato la sua anima gemella.

Approccio polemico

FB_20141020_HH5008

Esegesi: Il revanscista è simpaticissimo, perché dà alla figa pseudointellettuale ciò che si merita. Cioè una badilata di merda. L’unico neo è che chiamarla “Cogliona!” potrebbe non aiutarlo a farsela.

Metodo dei vuoti

FB_20141020_HH5251

Esegesi: Solo una persona vuota come una camera d’aria può scrivere uno status così inutile. Solo un maschio altrettanto vuoto può risponderle. Comunque vuoto+vuoto fanno un doppio vuoto, non sesso.

Metodo umiliante

FB_20141020_HH5903

Esegesi: Lo Sfigato coraggioso merita tantissima stima per lo stile arrembante. Tuttavia sbaglia praticamente tutto. a) invitare una persona ancora ubriaca a bere uno spritz è il modo più veloce per farsi vomitare addosso. b) far capire a tutti che non sei stato invitato alla sua festa di compleanno non ti renderà particolarmente figo agli occhi delle sue amiche. c) proporsi in uno status visibile come quello del ringraziamento per gli auguri lascia pochi giorni di vita alla tua dignità. Però i due “mi piace” li merita tutti.

Metodo sincero

FB_20141020_HH1458

Esegesi: Come non parteggiare per l’Uomo razionale, che ha il coraggio di dire le cose così come stanno anche a chi non ha gli strumenti cognitivi per comprenderle? Però lo scotto da pagare per la propria razionalità è avere delle chances solo con donne sul genere di Margherita Hack. “Andare contro la ragione” è spesso sinonimo di “andare in figa”.

Metodo fallico

FB_20141020_HH1831

Esegesi: Non dico che questo metodo non funzioni in assoluto. Però ecco, le ragazze con un vago accenno di senso del gusto potrebbero avere qualche riserva sul tuo conto.

Metodo peggiore

FB_20141020_HH2734

Esegesi: Marck Zuckerberg andrà all’inferno per aver scritto, nel campo degli status, “A cosa stai pensando?”. Ogni giorno milioni di maschi la cui vita sessuale è ormai materia da esame autoptico pensano abbia senso confidare la propria frustrazione ad un luogo pubblico. Se anche voi state per farlo, chiedetevi se avreste il coraggio di scrivere su un muro del centro le stesse cose aggiungendo anche i vostri nome, cognome, data di nascita, istruzione, lavoro, ecc… Ecco, farlo su Facebook è molto peggio.

WIDGET 1

I video dell’Oltreuomo:

Vuoi essere stalkerizzato dall'Oltreuomo?
ISCRIVITI al nostro canale TELEGRAM @OltreuomoBlog