Moda

I motivi per cui la ragazza con gli occhiali è tanto tanto sexy

La ragazza con gli occhiali è un feticismo di classe le cui potenzialità erotiche sono svariate e mai banali. Esistono molti altri accessori che possono cambiare la percezione che abbiamo di una donna, però gli occhiali hanno una marcia in più.

Scopriamo insieme perché la ragazza con gli occhiali è la dea della perversione.

 ragazza con gli occhiali

Porca solo con me.

Il sogno di ogni uomo è trovare una ragazza che fa il percorso inverso di Claudia Koll e di Paolo Brosio: era una santa ma da quando ti conosce è indemoniata. Si può immaginare facilmente che una ragazza con gli occhiali abbia un passato da sfigata prima della classe e senza uno straccio di ragazzo, ma che tu l’abbia trovata proprio ora che è sbocciata e pronta a recuperare il tempo perduto.

Piccola, cara, indifesa.

Quando le togli gli occhiali non ci vede più. Questo banale stratagemma ti fa diventare il suo cane guida e come un cane guida sbavi all’idea di essere tu a condurla, istruirla, proteggerla. L’illusione di potenza sulla donna è eccitante da morire.

Perversioni infantili.

La ragazza con gli occhiali è la versione sexy della tua maestra delle elementari a cui guardavi dentro la scollatura quando si chinava per spiegarti come riportare l’uno nell’addizione. Adesso ce l’hai lì pronta ad essere punita.

Nuove frontiere del disordine.

Fin da piccolo coltivi in te la passione per il disordine. Far arrabbiare tua madre lasciando la cameretta a soqquadro è un gesto ancestrale che oggi soddisfi guardando la tua ragazza, di solito ordinata, sconvolta dopo la vostra incredibile performance sessuale. Gli occhiali danno la percezione di compostezza e sconvolgere una ragazza composta è molto più gratificante.

Sguardo languido.

Abbassare la montatura quel tanto che basta per guardarti dal di sopra delle lenti è il gesto universale per dire “ti divoro io o lo fai tu?”

WIDGET 1

I video dell’Oltreuomo:

Vuoi essere stalkerizzato dall'Oltreuomo?
ISCRIVITI al nostro canale TELEGRAM @OltreuomoBlog