Tecnologia

Le 5 tappe della fidanzata gelosa alle prese con la tecnologia

Le bugie sono fastidiose, venire ingannati è una delle cose più sgradevoli che può capitarci. La gelosia è stata inventata, oltre che per rovinare la vita dei partner di chi ne è affetto, proprio per metterci in guardia da tradimenti e menzogne prima ancora che avvengano. La tecnologia ci è di grande aiuto in questa battaglia. Prendiamo come esempio la storia di una coppia di fidanzati e vedrete che razza di potere sprigiona la combo di una fidanzata gelosa + degli aggeggi elettronici.

spying

#1. I primi sospetti

Lei è perplessa. Si è appena accorta che il suo ragazzo ha stretto amicizia su Facebook con una figa imperiale. Non avendo la merda nel cervello, i due fidanzati utilizzano account Facebook distinti, non uno di quei profili contro natura intestati alla coppia a cui fanno capo entrambi i partner. Per la prima volta la ragazza se ne pente. Della troia con cui lui ha stretto amicizia vorrebbe vedere tutto, persino con quali ciabatte si fa la doccia.

#2. Inquietanti certezze

“Oh, ma chi è la ragazza con cui hai stretto amicizia ieri?”

“Ah…be’…boh…ma mi spii?”

(pezzo di merda, neppure mi risponde) “No, l’ho solo notato e te l’ho chiesto.”

“Va bene…eh…è la tizia con cui esce Marco, quello che gioca con me a basket.”

(stronzo! lurido cane! anche io sono amica di Marco, eppure mi risultavano zero amici in comune con quella troia! Zero!) “Ah, ok.”

#3. Un’immagine vale più di mille bugie

La sera dopo stanno prendendo insieme l’aperitivo. Lui va in bagno e – siccome i maschi sanno difendere i propri segreti solo dalle fidanzate troppo stupide o innamorate, ma non da tutte le altre – lascia il telefono sopra il tavolo. La ragazza, nei 104 secondi che lui impiega per pisciare, entra in Whatsapp, individua la conversazione con la troia e trova cinque foto della vacca in spiaggia. Quando il fidanzato ritorna al tavolo, il telefono è esattamente dove l’aveva lasciato.

#4. Acquisti

Appena arrivata a casa, lei corre al computer per spulciare gli unici due account del fidanzato di cui conosce la password: quello del sito del fantacalcio e quello di eBay. Su quest’ultimo scopre che ultimamente è stata acquistata una maschera per lo snorkeling e altre troiate per il mare. C’è pure un costume da donna. Che pezzente, comprare i regali per l’amante su eBay. La ragazza pensa che è arrivato il momento di bruciare i testicoli del fidanzato. Gli scrive un messaggio: “Vediamoci stasera.”

#5. La resa dei conti con la fidanzata gelosa

“Ho scoperto tutto.”

“Ah, e come hai fatto?”

“Devo anche spiegartelo? Sei un coglione. Se mi tradisci, almeno cerca di non farti beccare, merda.”

“Sì, è vero… No, aspetta! Tradire? Ma cosa stai dicendo?”

(Madonna. E’ stupido.) “Sto dicendo che ho capito che te la fai con la tizia con cui hai stretto amicizia su Facebook, la figa.”

“No, ma cosa stai dicendo. Io volevo farti una sorpresa.”

“Be’, ci sei riuscito, amore. Una sorpresa con due corna e che mi prendo nel culo, ma pur sempre una sorpresa, no?”

“No, non hai capito. Quella tizia è un’italiana che vive a Creta. Affitta delle camere e io ne ho prenotata una per la settimana del tuo compleanno. Ho preso anche i biglietti aerei. Le foto me le ha mandate per mostrarmi che anche se siamo solo a fine aprile là si va già in spiaggia. Era tutta una sorpresa per te. Per l’occasione ti ho anche comprato un costume nuovo.”

“Su eBay? Ma sei proprio un pezzente, eh.”

***

Una storia a lieto fine, quindi? Bah, dipende da come si giudicano le conseguenze che questa vicenda avrà sulla coppia:

1) I due si godranno le vacanze, ridendo complici ogni volta che incroceranno la ragazza del presunto tradimento;

2) Tuttavia il fidanzato penserà che tutto sommato a quella figa due colpi li avrebbe dati volentieri;

3) Appena rientrati a casa, il ragazzo cambierà tutte le sue password, compresa quella del sito del fantacalcio;

4) La fidanzata si sentirà in colpa ogni volta che proverà una punta di gelosia;

5) E sarà allora che il fidanzato ne approfitterà.

WIDGET 1

I video dell’Oltreuomo:

Vuoi essere stalkerizzato dall'Oltreuomo?
ISCRIVITI al nostro canale TELEGRAM @OltreuomoBlog