Tecnologia

Le 10 ragazze da Instagram che non vuoi incontrare nella vita reale

Grazie ad una simpatica e per nulla massacrante disavventura sentimentale ho avuto modo di sfogliare, con la mia rinnovata vista da single, i diversi Social Network. Da Facebook a Twitter, da Snapchat ad Instagram, uno soltanto ha attirato particolarmente la mia attenzione. Il social dai mille cuori e dai tap facili, Instagram. Dapprima oscurato dalla nebbia doverosa che l’uomo accoppiato si pone difronte alla vista, annebbiato da quel piumone a sette veli maya che è la relazione fissa, non avevo notato il potenziale terroristico del nuovo acquisto di papà Zuckerberg.

Analizzandolo in tutti i suoi anfratti, ho potuto redigere una lista delle 10 personalità più presenti nel settore femminile (ritrovabili anche in quello maschile) di Instagram. Dieci casi umani che si ripetono cuore dopo cuore, a valanga, nella timeline dei nostri profili. I nuovi avamposti del vivere stalker nel 2016.

ragazza instagram

#1 La salutista
Questa ragazza dal dubbio passato nutrizionale, passa le giornate a sfoggiare bibitoni alimentari, pillole dalle misteriose capacità curative e funghetti magici degni del miglior Gargamella. Il tutto accoppiato quasi sempre ad una sana dieta respiriana a basso contenuto di CO2.

#2 La palestrata
Evoluzione gioiosa della prima categoria, queste calorose ragazze dal top facile, esprimono la loro presenza digitale con selfie agghiaccianti in spogliatoi inverosimili. Nella maggior parte delle foto non dimostrano un filo di sudore, ma mettono bene in luce i possenti muscoli da aspiranti body builder. Tramite il loro profilo si può ricostruire serenamente la planimetria del cesso della palestra, con scritte volgari annesse.

#3 Le food Blogger
Cambiamo totalmente distretto di competenza. Queste bestie da cucinotto vivibile, queste ragazze dalla padella sempre calda, sfoggiano un profilo degno del miglior Gordon Ramsey. Manzo alla Wellington, Croquembouche caramellato, soufflè di zucca all’aroma di timo e tanto altro ancora. Le loro vite, a rigor di logica, sono un continuo spaccare uova e imburrare teglie. In barba alle femministe degli anni che furono.

#4 Le tipe di coppia
Queste mi incuriosiscono e mi rattristano allo stesso modo. Le tipe di coppia, sono quelle ragazze fotografate sempre con il ragazzo a seguito. Nemmeno fosse un’appendice inutile attaccata al loro culo, queste ragazze sfoggiano il malcapitato con fare vittorioso. La metà di esse cambia partner ogni 5-6 mesi, donando confusione ai poveri follower ormai abituati ad un particolare tipo di outfit.

#5 Le YOLO
Ogni sera un bar nuovo, ogni sera un drink nuovo, ogni sera una nuova foto con le amiche di mille bevute. Rigorosamente con un bicchiere in mano queste macchine da social, postano una foto al giorno con frasi dalla dubbia provenienza bukowskiana mentre si scolano l’ennesimo cocktail al grido di “You only live once”. La felicità dello scatto, di solito, è solo un flash nel buio.

#6 Le Instastory
Queste sono le più fastidiose per i maniaci della notifica pulita come me. Sono quelle che, evidentemente, passano la vita con il pollice al di sopra del tasto video del proprio cellulare: pronte a immortalare ogni istante, ogni attimo della vita loro e di chi le gira intorno. Potrai scoprire il posizionamento di ogni oggetto nella casa di una Instastory ed ovviamente conoscerai ogni singolo parente, amico o conoscente, passato anche per sbaglio davanti alla telecamera ormai sfiancata da mille battaglie.

#7 Le Wannabe Model
Foto dall’alto, foto in bianco e nero, o ancora meglio, foto con il filtro nero di seppia (Perché come tutti noi ben sappiamo anche la prima cacata mattutina se fotografata al nero di seppia può risultare un’opera d’arte) e ancora, foto con simpatiche stelline, foto di loro al mare, di loro in montagna (stranamente svestite nonostante i 3 gradi al sole). Tutte foto con annesso logo PH per far capire che qualcuno le vuole immortalare, che qualcuno le “paga” per questo lavoro. Queste ragazze sono le stesse che dopo un paio di foto alla sagra della mortazza di Cassola aggiungono alle proprie esperienze professionali “Modella fotografica“. Il male vero di questo mestiere.

#8 Le modelle vere e proprie
Belle, belle ma tanto tanto in modo assurdo. Sono quelle con 300.000 like ad ogni foto di loro con una granita in mano. Riescono a raggiungere quota 100.000 anche con la foto di loro la mattina presto, struccate, in tutone antistupro e munite di spazzolone aggressivo da cesso. Una grazia per gli occhi, sempre meno rara e sempre più inflazionata nelle timeline dell’uomo medio.

#9 Le animaliste
Accompagnate dal loro animale personale, che sia un gatto, un cane o una rana da compagnia, fanno ogni foto pubblicata sui loro social. Non troverai mai una foto senza la loro bestiola pelosa accanto. Da quando arriva nelle loro vite, fino a quanto tristemente le abbandona, l’animale in questione riempie le loro giornate e le loro foto con simpatiche frasi accompagnatorie. Un buon passatempo per gli appassionati del genere.

#10 I Seni ispiratori
Queste cacciatrici di like facili propongono foto ultra filtrate, in pose non accettate dalla curia romana. Le tette o il culo adornato da splendide gambe, vengono utilizzate per quello che evidentemente risultano essere un ottimo corso di filosofia per principianti. Frasi di Socrate, di Aristotele e di qualsiasi altro filosofo abbiano potuto studiare nei loro 16-17 anni di vita accompagnano le loro tette al nero di seppia. Uno scontro di significati che piace sempre molto al follower maschile.

In tutto questo, una frase emerge prepotente nella mia mente. Instagram, non è altro che un parco giochi per adulti. Quel parco giochi dove le altalene sono sempre occupate e gli scivoli sempre arrugginiti. Quel parco giochi dove arrivavi da solo con il tuo pallone in mano, uscendone sempre da solo senza il tuo amato pallone. Ma almeno hai visto delle tette.

ATTENZIONE!!!

Non usare questo articolo fuori dal contesto di questo blog, i nostri lettori sono allenati a comprendere un linguaggio che altrove potrebbe venire frainteso
OLTREUOMO
© Creative Commons
Baobab Media S.r.l. - Loc. Pasina, 46 - Riva del Garda
P.IVA: 02388400224 - Codice fiscale: 02388400224
Capitale Sociale: € 10.000 - Numero REA: TN-220853