Scuola

Come affrontare un esame universitario

Gli esami universitari sono una parentesi oscura tra un beer bong e un flirt in aula studio, tuttavia sono abbastanza caratterizzanti del periodo universitario. Non si può fuggire, si può soltanto combattere per cercare di portare a casa il tanto agognato 18.

Lo studente che deve preparare un esame universitario attraversa sette fasi emotive.

esame universitario

Fase 1 – Cieco ottimismo.

“Questo esame mi sembra difficilotto, però mancano tre mesi. Se mi presento a lezione tutti i giorni e la sera sistemo gli appunti non dovrei avere problemi. Il trucco è studiare un poco per volta così da non trovarmi all’ultimo come sempre.”

Fase 2 – Distrazione permanente.

“Questa sera faccio una festa a casa mia, vieni?”

“Non lo so, domani avrei lezione alle 8:30 e ho fatto fioretto di impegnarmi su questo esame giorno per giorno. D’altra parte sarebbe la prima lezione che salto in una settimana…ma sì, ci vediamo questa sera!”

Fase 3 – Negazione.

“Oh, non ti ho più visto a lezione. La settimana prossima ti consiglio di venire perché il prof spiega il capitolo 3 che è un casino”

“Mah, non so se verrò, alla fine si trovano le slide su internet e gli argomenti non mi sembrano così complicati”

Fase 4 – Ansia.

“Allora l’esame è l’8, non questo giovedì ma il prossimo. Merda! Sono finito! C’è anche il primo maggio in mezzo!”

Fase 5 – Patteggiamento.

“Hey, ciao. Ti va se ci troviamo in aula studio per ripassare assieme? Così ci chiariamo i dubbi a vicenda.”

Fase 6 – Depressione.

“Non so un cazzo e l’esame è tra tre giorni. Non lo passerò mai. L’università è troppo difficile per me.”

Fase 7 – Rassegnazione.

“Domani vada come vada, in fondo è solo un esame. I problemi della vita sono altri.”

WIDGET 1

I video dell’Oltreuomo:

Vuoi essere stalkerizzato dall'Oltreuomo?
ISCRIVITI al nostro canale TELEGRAM @OltreuomoBlog