Scuola

Classifica delle facoltà universitarie (parte seconda)

Dopo il vespaio scatenato dal post “Classifica delle facoltà universitarie”, l’oltreuomo è stato chiamato a rispondere alle accuse di populismo, demagogia, imbecillità e dirottamento di navi da crociera. Dimostrata la nostra estraneità ai fatti della Costa Crociere (quel giorno eravamo in Moldavia) non ci resta che parlare del post incriminato.

Classifica delle facoltà universitarieLeggendo i vostri commenti più e più volte, abbiamo finito con il persuaderci della loro sensatezza, nonché pungente e precisa analisi del post. In effetti, mentre estraevamo casualmente da un cappello i nomi delle facoltà, per assegnarli a una o l’altra elisse, l’idea di avere scarsa attendibilità ci aveva sfiorato.

Quindi, in questa nottata di neve per qualcuno e basta neve per altri, abbiamo riflettuto intensamente.

Non si può stabilire la gerarchia delle università più difficili e, soprattutto, non avrebbe senso farlo. Grazie a Dio viviamo in un mondo che ha abolito qualsiasi forma di meritocrazia, tanto che, impegnarsi oggigiorno ha un valore esclusivamente folkloristico. La scelta dell’università non ha alcun peso nell’inserimento sociale, viene utilizzata esclusivamente nelle lotte tribali tra i genitori e i loro parenti o vicini di casa per sostenere il primato del proprio figlio.

Ma se una facoltà vale l’altre cosa può aiutarmi a scegliere? Semplicissimo, basta stabilire quale sia l’università più figa e poi scegliere quella! Come fare? Tranquilli, l’oltreuomo lo ha fatto per voi.

Di seguito la classifica delle facoltà università.

La più “cool”, calcolata sulla figaggine di chi le ha frequentate.

1) Psicologia: Hugh Hefner (fondatore di playboy)

2) Chimica: Dolph Lundgren (Ivan Drago di Rocky)

3) Fisica: Brian May (musica leggera)

4) Biologia: Dexter Holland (man with no self esteem)

5) Scienze politiche: Beppe Bigazzi (amante degli animali)

6) Agraria: Rodolfo Valentino (naso a punta)

7) Ingegneria: Rowan Atkinson (Mr Bean); Elio (sopracciglia folte)

8) DAMS: Roman Polanski (pedofilo)

9) Matematica: Sergey Mikhailovič Brin (fondatore google)

10) Filosofia: Sergio Marchionne (capo fabbrica); Franco Califano, Honoris Causa (noia, no non ho detto gioia)

11) Economia: Sara Tommasi (donna); Nina Senicar (donna)

12) Sociologia: Manuela Arcuri (…)

13) Medicina: Che Guevara (sponsor ufficiale delle proteste); Daniele Luttazzi (citazionista):

14) Giurisprudenza: Andrea Bocelli (cieco); Saddam Hussein (personaggio di south park); Checco Zalone (meridionale)

15) Lettere: Vladimir Luxuria (travestito); Luciana Littizzetto (travestito?)

Al 16esimo posto, fuori classifica, “Scienze della Comunicazione”. Sembra infatti che questa particolare laurea venga conferita solo per meriti e non sia accessibile attraverso un normale percorso di studi.

Vasco Rossi, Honoris Causa (60enne);

Lino Banfi, Honoris Causa (erotico all’italiana);

Valentino Rossi, Honoris Causa (testimonial fastweb);

Umberto Bossi, Honoris Causa (vittima di uno stroke cerebrale);

Elena Sofia Ricci, Honoris Causa (attrice nel film “donna di piacere”)


Guarda anche Classifica delle Facoltà Universitarie (parte prima)

ATTENZIONE!!!

Non usare questo articolo fuori dal contesto di questo blog, i nostri lettori sono allenati a comprendere un linguaggio che altrove potrebbe venire frainteso
OLTREUOMO
© Creative Commons
Baobab Media S.r.l. - Loc. Pasina, 46 - Riva del Garda
P.IVA: 02388400224 - Codice fiscale: 02388400224
Capitale Sociale: € 10.000 - Numero REA: TN-220853