Oltreuomo Docet - 3 April 2018

Scopri quale romanzo devi leggere in base al tuo segno zodiacale

La lettura è uno dei pochi piaceri che nessuno può portarti via, neanche la povertà, perché se anche sei povero puoi andare in biblioteca, leggere quanto vuoi e poi utilizzare il bagno dei disabili per farti la doccia, visto che la casa te l’hanno pignorata. Sperando che le cose ti vadano meglio di così, ecco il romanzo che ti devi leggere sulla base del tuo segno zodiacale.

romanzo

#1. Ariete – “Cuore di Tenebra”

Un po’ per il titolo (si sa che gli Arieti hanno la merda dentro), ma soprattutto per la vicenda narrata questo testo è adatto a te, che quando ti guardi all’interno vedi solo un gran casino e alla fine di tutto, quando ti sei sforzato di scoprire chi sei davvero, realizzi che fai schifo. Comunque Apocalypse Now deriva in buona parte da questo racconto quindi neanche male dai.

#2. Toro – Carofiglio

Una personalità corretta e regolare come quella del Toro troverà pane per i suoi denti con i libri di Gianrico Carofiglio, quelli dell’avvocato Guerrieri, nello specifico. Perché al Toro piacciono i dubbi e le seghe mentali, ma solo fino a quando è sicuro che poi avranno una soluzione non troppo scomoda. Che è anche un po’ l’unico modo per viversi la vita.

#3. Gemelli – “La Repubblica”

I Gemelli, pallosi come sono, “La Repubblica” di Platone se la leggono in greco, segandosi non sul mito della caverna (che ancora ancora ci sta), ma su tutte le pare riguardo alla giustizia e alla città ideale. Talvolta si rendono conto di essere gli unici a starci dietro, poi tornano ad immergersi nei loro volumi stracciapalle e tanti saluti alla società.

#4. Cancro – Vangelo di Giovanni

Il Cancro dovrebbe drogarsi ma è troppo fifone per darci dentro di robe pesanti. Così trova sempre surrogati diversi. Sesso estremo, nottate di Netflix e libri svarionati come il Vangelo di Giovanni, che sembra essere stato scritto da Irvine Welsh sotto acidi. La rogna è che si sa già come va a finire, ma l’Apocalisse è un eccellente sequel.

#5. Leone – Fabio Volo

Purtroppo il Leone non è un personaggio molto profondo e quindi trova il massimo della propria soddisfazione in cose leggere, talvolta leggerissime. Nulla di male, in fondo meglio godersi un libro di Fabio Volo che spararsi “Anna Karenina” solo per il gusto di fare i fighi e però non capirci un cazzo. Comunque occhio a non scendere troppo in basso perché il gradino successivo sono i libri da colorare.

#6. Vergine – “La Solitudine dei Numeri Primi”

La Vergine troverà grande giovamento nell’enorme depressione del romanzo di Paolo Giordano. Infatti, come tutti sappiamo, gli appartenenti a questo segno passano la vita a soffrire e turbarsi e sapere che non sono gli unici a menare un’esistenza del genere attenua il loro dolore. Un ottimo surrogato della psicoterapia che ogni Vergine dovrebbe sperimentare.

#7. Bilancia – “Memorie di Adriano”

La Bilancia ama le cose nascoste, le gemme preziose relativamente poco conosciute. Per questo non si scoraggia di fronte al nome dell’autrice, che sembra più che altro un codice fiscale, e si butta a capofitto in questo libro che, già per il fatto di essere di memorie si presta ad allontanare i poco motivati, se poi ci metti il fatto che sono anche memorie inventate, si capisce perché non sono poi in molti a leggerlo.

#8. Scorpione – “L’Uomo e i suoi Simboli”

Lo Scorpione, introspettivo come è, necessità di capire l’Uomo ancor prima di capire se stesso (peraltro gli appartenenti a questo segno sono spesso noiosi, quindi che cazzo vuoi capire?). Perciò lo Scorpione fa bene a dedicarsi alla lettura del libro di Carl Gustav Jung, così da ritrovare nelle pagine i significati dei molteplici simboli che accompagnano la nostra esistenza. Inoltre leggere Jung fa figo con le stuendentesse di psicologia.

#9. Sagittario – “Trainspotting”

Il Sagittario ama le vite spericolate, pur senza davvero volerne una. Per questo si compiace leggendo, e riconoscendosi, nei personaggi di Trainspotting. Poi certo, c’è il piccolo particolare che lui non si è mai fatto neppure una canna. Ma la figata delle persone profonde è proprio questa: che non hanno bisogno di fare per riconoscersi.

#10. Capricorno – “Ossi di Seppia”

Basta mentirti, Capricorno! Tu non ami la narrativa, tu hai un’anima lirica! Smettila di segarti su Harry Potter, prendi in mano Montale e inizia a conoscere la vita per quello che è: un immenso mare di opportunità per dire in maniera bellissima qualcosa di profondo. Lo so, dopo un paio di poesie sei capottato e il cervello ti fuma, ma è questo il bello.

#11. Acquario – Le Ricette di Benedetta Parodi

L’Acquario è persona colta e profonda, ma l’amore per la conoscenza è niente rispetto a quello che prova per il cibo. Per questo il suo libro ideale sono le ricette di Benedetta, che, perfezionista come è, seguirà alla lettera. Il fatto che di libri del genere ne esistano a milioni garantisce all’Acquario una discreta mole di roba da leggere.

#12. Pesci – “Alta Fedeltà”

I Pesci sono splendidi nel presente ma fanno abbastanza pena nell’analizzare il proprio passato. Cari Pescetti, è tempo di guardarsi alle spalle, non tanto per non fare più casini – quelli si combinano sempre – ma almeno per sceglierne di nuovi. E questo libro di Nick Hornby, soprattutto per i maschi, è talmente bello ed elementare che ti farà venire voglia di essere meno coglione.

ATTENZIONE!!!

Non usare questo articolo fuori dal contesto di questo blog, i nostri lettori sono allenati a comprendere un linguaggio che altrove potrebbe venire frainteso

La discussione è regolata dalle seguenti Policy.

Comments

comments

OLTREUOMO
© Baobab Media S.r.l. - Loc. Pasina, 46 - Riva del Garda
P.IVA: 02388400224 - Codice fiscale: 02388400224
Capitale Sociale: € 10.000 - Numero REA: TN-220853