Cinema - 30 September 2016

Lettera disperata a Netflix

Caro Netflix,
Posso chiamarti Nettie? Ormai ci frequentiamo da un po’.

Caro Nettie,
ho deciso di scriverti perché due sedicenni con i fiori tra i capelli mi hanno fatta sentire materiale da cassonetto dell’umido. Sai queste che girano con ‘ste corone da Porachella Festival convinte di essere delle Veneri e invece se avessero uno specchio in casa scoprirebbero di avere le fattezze di un cartone di Tavernello con le gambe? Proprio quelle. Sto uscendo da un negozio, loro sorridono, si spostano e sento una frase agghiacciante: “fai passare la signora”. FAI PASSARE LA SIGNORA. Se qualcuno fosse stato molto attento, avrebbe potuto sentire il mio cuore frantumarsi in tanti minuscoli pezzettini.

netflix

Questo evento mi ha ovviamente portata a riconsiderare la mia vita. Dove sto andando? Che progetti ho per i prossimi 5 anni? È possibile considerarsi maturi quando l’unica differenza tra te e la tua versione cinquenne è che tu non attacchi più le caccole del naso sotto il tavolino del salotto?. E soprattutto, come faccio a dare delle risposte a queste domande se non riesco a staccarmi per 20 minuti da te?

Mentre ti scrivo, migliaia di miei coetanei si stanno accoppiando con il fine di procreare – oppure no, ma il contraccettivo si sentirà ribelle e li saboterà (guarda come sbatte le ali lungo l’orizzonte quella bestemmia lanciata dal portatore sano di pene della coppia); c’è chi sceglie le bomboniere; chi opta per la convivenza; chi invece fottesega dell’amore e con un cv invidiabile è già director manager branding executive come se fosse antani.

E io Nettie, cosa sto facendo?

Da quando ho iniziato a vedere Narcos non faccio altro che gridare puta mierda a quelli che non mi danno la precedenza alle rotonde; non vado a fare pipì di notte se mi scappa perché il Demogorgone potrebbe catturarmi; ma soprattutto non ho più una vita sociale quando ho deciso di effettuare l’abbonamento a € 9,90 ogni 30 giorni. Organizzo la mia vita in base alla durata delle puntate che devo vedere, e poi quest’abitudine che hai di mettere tutte le serie complete, subito? Premo play e dopo tre ore, quando il cane gratta la porta perché deve fare pipì, sogno di insegnarli ad alzare la tavoletta e tirare lo sciacquone solo per non dover uscire.

Quindi pensavo, perché non trovare insieme una soluzione? Bloccami l’accesso dopo un onesto numero di puntate, concedimi solo un’ora al giorno di visione oppure potresti mandarmi tramite mail una password diversa ogni volta che finisco una consegna. Come lo zuccherino per i cavalli. Che ne dici? Pensaci, poi fammi sapere.

Ora però devo andare, ho ancora tutta la seconda stagione di Narcos da vedere. In fondo non attaccare più le caccole del naso sotto il tavolino del salotto è già una grande conquista.

ATTENZIONE!!!

Non usare questo articolo fuori dal contesto di questo blog, i nostri lettori sono allenati a comprendere un linguaggio che altrove potrebbe venire frainteso

La discussione è regolata dalle seguenti Policy.

Comments

comments

OLTREUOMO
© Baobab Media S.r.l. - Loc. Pasina, 46 - Riva del Garda
P.IVA: 02388400224 - Codice fiscale: 02388400224
Capitale Sociale: € 10.000 - Numero REA: TN-220853