Moda - 27 June 2017

Come capire il carattere di una persona in base a dove va in vacanza

L’estate è fatta per sudare e appiccicare, ma anche per andare in vacanza. E proprio dalle scelte che facciamo quando dobbiamo spendere i nostri magri risparmi per regalarci una settimana di illusione di felicità si capiscono molte cose del nostro carattere. Un po’ come dalla definizione di “vacanza” da me appena enunciata, che indica un carattere ottimista e gioioso.

vacanza

#1. Spiaggia e ombrellone

Un grande classico. Chi sceglie questa meta è profondamente tradizionalista e crede che il matrimonio debba essere solo tra uomo e donna. Si tratta comunque di un grande lavoratore, che si ammazza di fatica tutto l’anno e non contento nel tempo libero va ad ammazzarsi anche di caldo in spiagge affollate e odorose di crema solare. A letto scopa solo alla missionaria ma si masturba pensando al sesso anale.

#2. Sud America

Chi va in Sud America è affascinato dalle cose esotiche, e anche un po’ da quelle erotiche. Infatti non è sempre semplice scindere i flussi di chi va in Argentina perché Borges gli ha cambiato la vita e chi invece si sta recando nel vicino Brasile a caccia del travione perfetto. Mi piace immaginare che poi i due viaggiatori si incontrino e si lancino in trans-tour inframezzato dalla lettura ad alta voce di racconti dell’Aleph attentamente selezionati.

#3. Città d’arte

Il viaggiatore old style che quando deve decidere cosa fare in una città non scarta i musei a priori. Un vero esteta che in vacanza vuole trovare paesaggi da cartolina ad alto tasso di instagrammabilità. Si tratta di una persona che, se non ha studiato Lettere, è sicuramente lì che andava a rimorchiare, utilizzando la sua sensibilità come i pavoni la propria coda. Ha il senso dell’umorismo di una persona in lutto.

#4. Parigi

Parigi è la meta prediletta dei romanticoni. Questi personaggi senza fantasia ricorrono allo stereotipo della Tour Eiffel per rinfocolare amori ormai sopiti. Se proprio le cose sono arrivate alla fase terminale, scattano foto in pose in cui sembrano sorreggere la costruzione, neanche fosse una Torre di Pisa qualsiasi. Comunque amano la buona cucina, in particolare i frutti di mare.

#5. Zaino in spalla

Sì, ci riferiamo proprio a voi, che avete girato il Laos a bordo di una carriola muniti solo di un paio di mutande e tanta forza di volontà. Queste persone sono alla perenne ricerca di un senso da dare al mondo e alla propria esistenza. Senso che poi finiscono per trovare nelle droghe. Purtroppo si tratta di individui poco sensibili, che proprio a causa del loro eterno cercare smarriscono gentilezza e buone maniere.

#6. Montagna

Chi va in montagna è vecchio dentro. Può scalare le Dolomiti utilizzando solo un metro di spago e la leva fornita dal proprio durello, ma rimane comunque un vecchio. In fondo si sa che chi cerca di raggiungere le vette più alte è solo perché vuole avere sotto controllo il maggior numero di cantieri possibile. Ovviamente è un fan dell’Eredità e più in generale di tutti i programmi di Carlo Conti.

#7. Metropoli

New York, Londra, Tokyo. La metropoli è la vacanza dei provinciali, che vanno a vedere quanto sono alti i grattacieli per poi dimenare la mano nell’aria, guardarsi e dirsi: “Mamma mia!” Si tratta di persone che però nascondono un lato oscuro, una volontà di potenza che si esprime nel loro ricercare sempre l’edificio più grosso, l’incrocio più affollato. Oltre che nichilisti sono anche terribili nel lasciare i propri partner, che spesso ci rimangono sotto per anni.

#8. Villaggio turistico

Chi finisce in un villaggio turistico è una persona pigra, e pertanto degna di interesse. Infatti cosa fa l’esemplare da villaggio turistico durante la sua vacanza, visto che non deve visitare musei, cercare spiagge deserte o sbattersi per trovare un ristorante decente in cui cenare? Ebbene, risolve problemi di matematica pura, legge enciclopedie mediche del XIX secolo (edizione originale) e si allena col suo Stradivari. Diamante nascosto.

#9. Mare selvaggio

Anime pure che cercano di fuggire dalla modernità infrattandosi in una caletta della Sardegna orientale o in qualche selvaggia isola croata. Dove tendenzialmente moriranno cadendo da un dirupo o inciampando mentre si allacciano la scarpa. Scherzo, questo è quello che piace pensare a noi invidiosi, in realtà è solo gente a cui piace andare a scopare all’aria aperta.

 

ATTENZIONE!!!

Non usare questo articolo fuori dal contesto di questo blog, i nostri lettori sono allenati a comprendere un linguaggio che altrove potrebbe venire frainteso

La discussione è regolata dalle seguenti Policy.

Comments

comments

OLTREUOMO
© Baobab Media S.r.l. - Loc. Pasina, 46 - Riva del Garda
P.IVA: 02388400224 - Codice fiscale: 02388400224
Capitale Sociale: € 10.000 - Numero REA: TN-220853