Coppie - 18 February 2017

Come capire il carattere di una donna in base a quanto è coccolosa

Lo stereotipo della donna la vuole sempre alla ricerca delle attenzioni di un uomo. Non sappiamo se questo sia vero, ci limitiamo a notare che la voglia di coccole di una ragazza è inversamente proporzionale alla temperatura delle sue mani e piedi. Per questo abbiamo commissionato una ricerca all’Università iraniana di Farah-Buttoh per individuare una serie di profili psicologici femminili sulla base di quanto la persona in questione è coccolosa. Ecco l’abstract dell’articolo che uscirà a breve sul Gazzettino di Pordenone.

cuddling

#1 | Autonoma

È la ragazza che normalmente non ti vuole tra i piedi – a meno che non sia richiesta una precisa e circostanziata prestazione sessuale. Naturalmente anche lei ha i suoi momenti di fragilità, momenti in cui non esiterà a chiamarti e, se ti va bene, una volta utilizzata la tua maglietta come fazzoletto per asciugarsi lacrime e muco, ti dirà che sei l’uomo della sua vita – altrimenti tanti saluti e ci vediamo alla prossima. Consigliata a chi ha la sensibilità di un termosifone, sconsigliatissima a tutti gli altri.

 

#2 | Sanremese

È quella che sotto la doccia canta Trottolino Amoroso e che quando la tradisci ti manda Vaffanculo di Masini. Ha un’anima tarata sulla musica italiana: la grinta di Zarrillo, l’intelligenza de Il Volo e il carisma dei Jalisse. Consigliata a chi è in lutto per la fine dell’Eurovision di casa nostra e agli amanti delle scimmie, sconsigliatissima a chi prova dei sentimenti vagamente più complessi del testo di una canzone di Albano.

 

#3 | Instagrammer

È quella che a te non dice nulla – scopri che sta vivendo un dramma interiore dai suoi stati Facebook. Ci esci e azzardi che abbia una paresi al braccio, per sensibilità non dici niente, poi capisci che si sta facendo i selfie per le storie di Instagram. Si bagna come un lavandino se le dici che hai Snapchat. Consigliata non so a chi, ma inaccessibile a chi non ha una quindicina di profili social.

 

#4 | Passionale

O psicopatica, dipende dai punti di vista. È quella per cui un semplice abbraccio è un’occasione di mozzarti l’orecchio a morsi, un bacio della buonanotte diventa un limone da festa in una spiaggia thailandese con overdose finale e una carezza diventa un pugno (no questa era di nuovo la sanremese). Una Mike Tyson emotiva che non conosce tenerezza. Consigliata a chi piace sentire un po’ di dolore, sconsigliata a chi alla domanda “Posso strapparti le costole mentre scopiamo?” pensa di chiamare il 113.

 

#5 | Moglie

Ci stai insieme da un giorno e mezzo e già invece che limonarti ti dà solo mezzo bacetto sulla guancia. Quando fate sesso sembra la salma di Tutankhamon. Pensa che i preliminari siano quelli che deve fare la tua squadra del cuore per andare in Champions. Tutto morto, tutta morta. Consigliata ai necrofili.

 

#6 | Meteo variabile

A volte pare avere bisogno dei tuoi abbracci come Pistorius necessita delle protesi, altre la tua vicinanza le provoca la stessa reazione che la convivenza con la fidanzata ha scatenato proprio nel corridore sudafricano. È insomma la ragazza perfetta, che alterna slanci di amore incondizionato a una misantropia degna della peggiore menopausa. Il problema è che tu inevitabilmente l’abbracci quando non vorrebbe e te ne stai per le tue quando ha bisogno di te. Consigliata a chi è dotato di capacità empatiche superiori alla media, sconsigliata a chi si dispera quando non capisce un cazzo.

 

#7 | La profumiera

Che abbraccia tutti. E quando lo fa sta bene attenta a spingerti le tette sul petto – sia mai che tu ti sciolga da quella morsa rizzacazzo senza un durello. Pensi sia un inequivocabile segno di amore. In due minuti hai già immaginato la vostra vita insieme, i figli, il mutuo, la vecchiaia spesa a guardare Magalli su Rai Due. Poi ti accorgi che sta abbracciando tutto il bar nello stesso modo. Consigliata a chi si scoperebbe anche la fessura tra i cuscini del divano, sconsigliata a chi è soggetto a colpi di fulmine.

 

#8 | L’indecisa

Quando state insieme è calorosa come un frigorifero, e anzi le girano le palle se in pubblico la sfiori o pensi di sfiorarla. Naturalmente una storia così ti uccide dentro e in un paio di mesi finisci per chiedere il divorzio. E sarà allora che non solo vorrà vederti a tutti i costi, ma quando lo farà sarà tenera come un gattino. Consigliata agli appassionati dei ritorni di fiamma, sconsigliata a chi si ostina a considerare le donne esseri dotati di una volontà ben definita.

 

#9 | La disperata

È la donna che ha sofferto molto per amore – o almeno così dice in giro. Per questo ti si appiccica come un caccola sulla parete della narice non appena le dai un po’ di corda. È convinta che le sue sfortunate esperienze precedenti siano dovute alla sua scarsa capacità di essere affettuosa. Naturalmente è vero il contrario. Consigliata ai cuori infranti, sconsigliatissima a tutti quelli che non vogliono vivere con una succhiabbracci appesa al collo.

 

#10 | Normale

Moderata, serenamente affettuosa, gentilmente distaccata. Segni particolari: non esiste.

ATTENZIONE!!!

Non usare questo articolo fuori dal contesto di questo blog, i nostri lettori sono allenati a comprendere un linguaggio che altrove potrebbe venire frainteso

La discussione è regolata dalle seguenti Policy.

Comments

comments

OLTREUOMO
© Baobab Media S.r.l. - Loc. Pasina, 46 - Riva del Garda
P.IVA: 02388400224 - Codice fiscale: 02388400224
Capitale Sociale: € 10.000 - Numero REA: TN-220853